Condannato a… Vivere!

Pubblicato: 8 maggio 2007 da Sraddino in Medicina, Notizie, Vita sociale

Oggi girovagando nel portale di Libero leggo: “Si licenzia e spende tutti i soldi, perché gli viene diagnosticato un male incurabile. Ma gli esami erano sbagliati

Nella notizia si spiega che a questo poveretto era stato diagnosticato un tumore al pancreas quindi lui si è licenziato, ha ritirato il premio della polizza vita spendendolo in viaggi e pranzi di lusso con la compagna, ha donato tutti i vestiti invernali a un ente di carità e alla fine….torna in ospedale per un controllo e gli dicono che quello che era stato diagnosticato come tumore era in realtà una pancreatite!!!

Ora due domande:

  1. Nel caso mi fossi trovato al suo posto sarei stato più contento o incazzato?
  2. Dopo la prima diagnosi mi sarei comportato come lui?

Le mie risposte sono:

  1. Indubbiamente contento perché il guardaroba, il lavoro e la polizza vita sono aspetti della vita “facilmente” recuperabili, al contrario della vista stessa!
  2. Ovviamente non avendo vissuto la situazione in prima persona posso soltanto fare delle ipotesi, credo quindi che … NO, non mi sarei comportato così perché cerco di vivere la vita al meglio ogni giorno! Ovvio che vorrei un lavoro più soddisfacente e remunerativo, una bella casa con giardino e cane e 14 moto parcheggiate in garage, però sono CONTENTO della mia vita in tutti i suoi aspetti 🙂
Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Bello: un post serio, intelligente, sapientemente articolato e pieno di concetti introspettivi di valore.

    Personalmente non saprei rispondere al 2° quesito perché penso anch’io che bisognerebbe trovarcisi.
    Certo che pensare di essere incazzati è dura quando ti dicono che “sei sano” dopo che avevi un piede nella fossa: deve essere come rinascere una seconda volta (gaudio).
    E’ come quando ci si prende una sbronza: sai che poi ti sentirai male, che non riuscirai a dormire abbracciato alla tazza del cesso a vomitare… però la volta seguente lo rifai 😉
    E poi diceva qualcuno: meglio un giorno da leoni che 100… soprattutto se poi puoi ricominciare.

  2. chiamamiaquila ha detto:

    Per lo meno non ha lasciato la compagna 😉
    Quanti ne avrebbero approfittato?

  3. Sraddino ha detto:

    Tutti quelli che si fossero trovati a sentirsi diagnosticare
    un cancro stando con una donna che non amavano 🙂

  4. Dadi ha detto:

    e che c’entra l’amore adesso?
    se vuoi fare una pazzia, non ti compri una station wagon utilissima, versatile e funzionale, ma una fuoriserie velocissima e scomoda che non serve a nulla salvo correre a 300 all’ora … fiuuuuuuuuu

  5. Sraddino ha detto:

    Si ma se tu già ce l’hai o reputi di averla…. che senso ha?

  6. Dadi ha detto:

    Nessuno sposa una strafiga di 20 anni con un corpo da sballo e 2 pere gonfie come due Mikasa. O forse è la strafiga a non sposare noi… ma l’esito finale non cambia 😉

  7. Dadi ha detto:

    Credo proprio sia venuto il momento di frequentarti anche in privato, tu e la tua dolce metà 😛

  8. Sraddino ha detto:

    In privato io e te??? Hmmmmmmmm…. 😀

    Comunque ‘sta storia mi ha fatto riflettere parecchio.
    Magari non interesserà ai più però ieri ci ho pensato tutto
    il giorno… che flash!!!

  9. chiamamiaquila ha detto:

    No, no, interessa. Dettagli! 😉

  10. Sraddino ha detto:

    Niente dettagli particolari è solo che ho pensato a cosa avrei
    fatto io, a come avrei reagito quando in ospedale avessi
    scoperto di non avere niente, a cosa avrei pensato quando
    invece la diagnosi iniziale mi dava 6 mesi scarsi di vita, a
    tutto ciò che non ho detto ai miei, alle persone care che
    avrei lasciato e così via, quasi tutti pensieri “ottimistici”
    eheh!!

  11. Dadi ha detto:

    … al fatto che mi avresti venduto la tua moto per 1.500 euro 😛

  12. Sraddino ha detto:

    Pensa invece, per quanto strano ti possa sembrare, alla moto
    non ho pensato proprio…

    Mi sono immedesimato un po’ troppo nel tizio e la sola idea
    di “partire per il lungo viaggio” mi ha fatto ristabilire
    un po’ l’ordine di importanza nelle cose 🙂

  13. Dadi ha detto:

    Sì vabbé ma la moto a 1.500 me la venderesti?

  14. Sraddino ha detto:

    Oh … una volta che provo a fare il serio… ahhahahah!!!

    Cmq se dovesse capitare…. NO! LA MIA MOTO RIMARRA’ MIA FINO ALLA FINE! AL LIMITE TE LA LASCIO NEL TESTAMENTO!!! 😀

  15. Dadi ha detto:

    Bella fregatura: tanto ti dicono che rimarrai in questa valle di lacrime ancora per molto 😛
    Vabbé mi accontento del mio T-Max

  16. Sraddino ha detto:

    Chi s’accontenta gode 😀

  17. Dadi ha detto:

    Oggi sul raccordo c’era uno con un R1 blu, tipo Laguna Seca, tutto spanciato sul serbatoio per non prendere troppa aria. Io bello ritto a 130 … volendo mi potevo fuma’ pure na paglia 😛

  18. Sraddino ha detto:

    😀 😀 😀 😀 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...