Rossi: “Stoner è un fenomeno”

Pubblicato: 10 giugno 2007 da Dadi in Blog, Citazioni, Coppa America, Friend, Internazionale, Motociclismo, MotoGP, Motori, Repubblica, Spettacolo, Sport, Technology, Video

    Che grande gara nella MotoGP sul circuito catalano di Montmeló. E’ sembrata una corsa delle 125.
Rossi che parte in pole ma perde subito alcune posizioni, mentre Stoner schizza via come un razzo.
Corsa che vede costantemente in testa i primi 3 del mondiale (Stoner, Rossi e Pedrosa, che corre in casa e vorrebbe fare bella figura).

Nonostante questo, e anche se lo spagnolo è sempre vicinissimo, in realtà la lotta per la vittoria è cosa soltanto dell’italiano e dell’australiano… e che lotta.
Bisogna riconoscere che la rossa è più veloce sul rettilineo (ma non in modo esagerato) mentre però le pinze dei freni della giapponese vengono interpretate in modo magistrale da Rossi. Sul misto mi sono sembrate molto pari: la differenza l’ha fatta la grande esperienza di Rossi e l’audacia senza remore dello scudiero della Ducati.
Alla fine la spunta proprio Casey Stoner (con il tempo di 43.16.907) su Valentino Rossi; dietro appunto Dani Pedrosa e quindi John Hopkins su Suzuki.
Un buon passo avanti anche per l’altro di Borgo Panigale, il buon vecchio Loris Capirossi. Tremendo il campione del mondo Hayden…Classifica dopo 7 GP: Stoner (140), Rossi (126), Pedrosa (98), Melandri (75), Hopkins e Vermuelen (72)


Highlights from Catalunya Circuits (non ho capito in che lingua)

In 250 anche è stata una bella gara combattuta, anche se il vincitore Jorge Lorenzo se ne è praticamente andato lasciando indietro gli avversari a combattere; ma De Angelis ha fatto una corsa strepitosa e Dovizioso, su un’Honda che non riesce neppure nel 1/4 di litro a dare un’impronta al campionato, fatica ad arrivare sul gradino basso del podio.

Nella 125 una corsa al cardiopalma sino al termine: 1° Koyama davanti per soli 49 millesimi a Talmacsi e Krummenacher (distanti un centimentro forse tra loro).

Mio caro Sraddino mi spiace ma anche oggi ti ho dato la pariglia: adesso sei a 56 punti di distanza, in attesa della prossima gara in SBK. Ducati 329, Suzuki 273 (per dovere di cronaca Honda 335 e Yamaha 340).

Annunci
commenti
  1. Sraddino ha detto:

    Una sola cosa: maledetto Stoner!!! 😀

    Scherzi a parte … bellissima gara! Ho iniziato a guardarla
    sdraiato sul letto e mi stavo addormentando…. alla fine
    mi è passato il sonno!!!

    Un solo appunto sul tuo commento “Bisogna riconoscere che la rossa è più veloce sul rettilineo (ma non in modo esagerato)”
    COSA?????
    No no … non sono d’accordo 😉
    Io una domanda me la sono posta: se Stoner non avesse sempre passato Rossi sul dritto prendendo qualche metro di margine (staccatone di Rossi a parte), sarebbe finita così?

    Cmq onore a Stoner e altrettanto onore a Rossi che cmq
    è rimasto sportivo anche dopo la sconfitta 😉

    Hopkins e Vermuelen sono a pari punti ora… non si potrebbero sommare???
    😉

  2. Dadi ha detto:

    TE PIACEREBBE!! vabbé concesso (poi dividiamo per due: il meglio te lo prendi 😛 )
    La differenza di velocità (in scia) è stata di circa 5 km/h. Pedrosa, in qualche momento ha toccato quasi i 320, contro i circa 312 di Stoner e i 307 di Rossi. Era in questo che dicevo che non c’erano grandissime differenze, rispetto alla Cina dove invece…
    D’altra parte la minore velocità di punta permetteva a Rossi di fare la staccata molto più tardi: da una parte da’ dall’altra toglie.

    PS: stai a fa’ gli straordinari per pagarmi sta pizza?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...