Il vecchio cellulare fa la carità

Pubblicato: 13 giugno 2007 da Sraddino in Auguri, Blog amico, Chiesa, Eventi, Italia, Linux, Notizie, Scuola, Società, Vita sociale

Interessante iniziativa della Caritas milanese che lancia Donaphone: donare un vecchio cellulare usato o guasto per aiutare i più bisognosi.

Una volta si donavano solo abiti usati, vecchie cucine e qualche mobile; ora si può fare del bene anche quando ci si sbarazza del proprio telefonino vecchio, usato, magari guasto.Il fatto è che i telefonini abbondano nelle case degli italiani, che spesso li cambiano, anche una volta all’anno, per comprare l’ultimo arrivato e più ricco di funzioni, dalla fotocamera all’Umts a Internet.

Con Donaphone, l’operazione lanciata dalla Caritas di Milano, ci si potrà liberare del telefonino usato senza inquinare e facendo del bene.

La raccolta verrà fatta attraverso 150 punti istituiti nelle parrocchie e in 10 ipermercati Coop.

In un secondo tempo verranno recuperati tutti i cellulari funzionanti, e la componentistica ancora buona per poi essere riassemblata.

L’operazione verrà gestita da persone provenienti da fasce sociali deboli, per reinserirle nel mercato del lavoro.

I fondi ricavati dal progetto saranno utilizzati per la creazione di un casa di accoglienza per mamme e bambini nella diocesi di Milano.

[Fonte: ZEUS News – http://www.zeusnews.it – 08-06-2007]

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    L’iniziativa mi sembra più che buona, dimostrando che quando il cervello viene fatto funzionare i risultati a volte possono essere anche strepitosi 🙂
    Anche perché uno dei problemi è anche quello dello smaltimento di questi… rifiuti: plastica nella struttura, piombo, rame e altri metalli nei componenti e c’è – ancora più grave – la batteria.
    Quindi piuttosto che far loro destinare la via del secchio della spazzatura, molto meglio questa alternativa. Da cui si può anche ricavare dei sostegni per i meno abbienti.
    Chissà a quando un allargamento su scala nazionale.

  2. Sraddino ha detto:

    Speriamo l’iniziativa abbia seguito e soprattutto che non sia soltanto un’altra fonte di guadagno per qualche farabutto che si approfitta del buon cuore delle persone!

  3. Dadi ha detto:

    Purtroppo quelle cose ci sono. Vanno combattute ed eliminate, ma esistono.
    Per causa loro, anzi, spesso non si è abbastanza benefattori quanto si vorrebbe: a chi non è capitato di voler fare una qualche donazione e ci ha pensato sù non essendo sicuro di dove i denari andassero a finire?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...