E’ tempo di esami

Pubblicato: 20 giugno 2007 da Sraddino in Blog, Calcio, Marketing, Ricordi, Scuola, Televisione

Chi di noi alle parole “esami” o “maturità” non ha una piccola stretta allo stomaco, la mente che corre a libri aperti per il ripasso dell’ultimo minuto o al professore “cattivo” che chissà cosa ci avrebbe chiesto proprio quel giorno? matura.gif

Io mi sono fermato al diploma ma credo che salendo di “grado” la tensione si trasforma magari in paura per qualche esonero o per un maledetto 18 che ci rovina la media o che, al contrario, sembra irraggiungibile.

Personalmente porto un ottimo ricordo del mio esame di maturità perché l’incoscienza di quell’età mi ha portato a viverlo come un gioco nel quale non avevo nulla da perdere, oppure proprio perché sapevo che più di quello (poco in realtà) che avevo studiato nei miei 7 (ebbene si … bocciato 2 volte) anni di superiori non avrei potuto e voluto dare visto che non ho mai copiato una volta!

Alla fine l’ho scampata con un buon voto (50/60) e conservo il ricordo di quell’ansia con piacere, sarà forse perché il tempo addolcisce tutto?

Mah .. non credo perché ci sono cose che non si addolciranno mai….

Unica nota negativa della mia maturità: HO PRESO IL VIZIO DEL FUMO!!!

Voi come ricordate la vostra maturità o la vostra laurea o un vostro esame qualsiasi?

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Pensavo “eccolo la’ ha messo il solito post che in questi giorni (e ore) impazza sul web con gli esami di maturità in corso…”.
    E invece hai lanciato un quesito cosmico!! 😉

    Sono passati tanti di quegli anni che personalmente ricordo poco; degli esami liceali, intendo. Degli anni trascorsi invece nell’istituto scientifico J. F. Kennedy di Roma (si capisce ora il nome?) ho invece dei ricordi fantastici. Sicuramente più prelibati di quelli universitari: alla fine – ma parlo per me sapendo che tanti miei amici hanno un trascorso accademico particolarmente “focoso” – si trattava di studiare e andare a dare esami, punto e nulla più, dal momento che ho frequentato di fatto solo il primo anno e mezzo.

  2. Sraddino ha detto:

    Io ricordo che “ai miei tempi” si usava sostenere gli esami di maturità con una commissione formata da professori di altri istituti + un membro interno (nel mio caso la grandissima professoressa di matematica Cesaroni 🙂 ) e che ho preparato il mio esame la mattina stessa dell’orale.

    Sarà che in 7 anni (anziché 5) ho imparato meglio, sarà che stavo attento in classe … (hmmmm tu ci credi a quest’ultima cosa???) 🙂

    Cmq (scritti a parte) il mio orale si basava sul bilancio di una S.p.a. … ah … se avessi saputo cosa mi aspettava … avrei studiato di più 🙂

  3. Roberto ha detto:

    il mio esame (perito meccanico) si perde nella notte dei tempi. che storie, regà! 🙂

  4. emiliano66 ha detto:

    Del mio esame di Liceo ricordo ancora la tesina che avevo preparato sui rapporti Montale-Joyce che mi condusse per volere del membro della Commissione in una ardita discussione sulle basi motivazionali del terrorismo nord-irlandese….ahhhhh….FLUIDOFIUME

  5. dadi ha detto:

    Ahhh,se partecipasse il buon Laconi (Enea, Anchise e il figlio di Venere)

  6. Sraddino ha detto:

    Perché?

    Cmq per la cronaca: maturità tecnico-commerciale, in parole povere…ragioneria! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...