Che grandi del cinema

Pubblicato: 31 luglio 2007 da Dadi in Blog, Blog amico, Cinema, Citazioni, Classici, Cult, Cultura, Internazionale, Mafia, Notizie, Ricordi, Spettacolo, Technology, Televisione, Utilità, Viaggi, Video

Con la scomparsa di Michelangelo Antonioni, morto ieri sera a Ferrara all’età di 94 anni, si da atto di una settimana particolarmente triste per il mondo del cinema.
Già ieri l’altro si era spento, a Honfleur in Francia, dopo una lunga malattia l’attore francese Michel Serrant neppure ottantenne. Famosissimo in patria (il poliedrico attore ha interpretato in più di 150 pellicole) era conosciuto anche in Italia per i film “Vajont – la diga del disonore” e “Buon Anno… Buon Natale” di Cristina Comencini dove ha recitato a fianco di Virna Lisi; ma soprattutto è noto per il graffiante ed esilarante “Il vizietto” del ’78 di Edouard Molinaro in cui interpreta Albin Mougeotte, detto Zazà, compagno di Ugo Tognazzi (Renato Baldi nel film) ironica coppia omosessuale che insieme gestisce Le cage aux folles, un nightclub di drag-queen a Saint Tropex.
Poche ore dopo (il 30 luglio nella sua casa nelle Isole di Faar in Svezia, dove si era ritirato da tempo) è morto anche il grandissimo Ingmar Bergman, regista e drammaturgo svedese che – per dirla con le parole di Francois Truffaut – era «Il volto umano: nessuno lo ritrae così da vicino come Bergman». Aveva da poco compiuto 89 anni.

Invece di lacrime, celebriamo questi grandi con un sorriso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...