Monza 2007: la Formula 1 arriva nel “Tempio della velocità”

Pubblicato: 4 settembre 2007 da Dadi in Appuntamenti, Automobilismo, Circuiti motoristici, Ferrari, Formula 1, Internazionale, Manifestazioni, McLaren, Motori, Sport, Velocità

f1-monza2007.jpg  Nel momento di maggior sforzo da parte degli uomini in rosso per tentare di recuperare il terreno dal vertice, tenuto e dominato dai bolidi della McLaren-Mercedes guidati da Lewis Hamilton e Fernando Alonso, giunge propizio il gran premio di casa, in Italia.

Domenica prossima 9 settembre al via il Gran Premio d’Italia 2007 sul circuito lombardo di Monza.

Un circuito appassionante e pure storico, avendo ospitato, in modo quasi ininterrotto, il GP di automobilismo d’Italia sin dal lontano 1922.
Storicamente è il terzo circuito permanente più antico di sempre, preceduto solo dall’ovale di Indianapolis (USA) e dalla pista di Brooklands, in Inghilterra che oggi, però, non esiste più.
Inizialmente era costituito da due anelli intersecanti, il primo un vero ovale di velocità di 4,5 km con curve sopraelevate e il secondo con pista stradale (molto simile all’attuale) di 5,5 km con la presenza di 7 curve.
E i primi GP d’Italia videro l’utilizzo di entrambe le piste insieme.
Poi però nel ’28 un tragico incidente, nel quale persero la vita 30 spettatori falciati dall’auto di Emilio Materassi che perse il controllo della sua vettura sul rettilineo d’arrivo quando viaggiava a 300 km all’ora, obbligò a ridisegnare il tracciato per rispondere a logiche più severe di sicurezza. Sparì l’ovale, che venne demolito e vennero modificate alcune curve. Nel 1939 il tracciato nuovo misurava 6.300 metri.
Altri drammatici e spettacolari incidenti fuorono teatro nel catino di Monza: la morte del grande Ascari nel ’55 (da allora la curva nella quale perì il fantastico pilota, fino ad allora chiamata ‘Curva Vialone’, venne ribattezzata ‘Curva Ascari’ oggi ‘Variante Ascari’ in quanto, adesso è presente una esse al posto della curva a sinistra originaria), la morte del pilota della Ferrari, Wolfgang von Trips, nel quale incidente perirono anche altri 12 spettatori assiepati davanti al rettilineo dopo la Parabolica.
Così negli anni si procedette a ulteriori variazioni e modifiche del tracciato, divenuto, anche per via delle auto sempre più performanti, velocissimo. Ancora oggi è il circuito più veloce in assoluto in Formula 1: Montoya nel 2004 con la sua Williams in qualifica ha segnato il tempo di 1.19.525 con una media di 262,242 km/h (stiamo parlando di media, non velocità messima).
Modifiche che hanno portato al circuito come lo conosciamo oggi, di 5.793 m. con 11 curve (7 a destra e 4 a sinistra) e ben due rettilinei; stiamo parlando dei rettilinei veri dove le macchine raggiungono velocità pazzesche, perché di tratti diritti, dove si toccano anche i 300 all’ora, sono ben di più: il primo, quello dei box, va dalla Parabolica alla Prima Variante, e misura 1.194,4 m. e il secondo, quello della Parabolica, inizia all’uscita della Variante Ascari e porta alla Curva Parabolica, ed è lungo 958,8 m. Sul rettilineo dei box, Montoya, ancora lui, ha raggiunto nel 2005 su Williams la velocità massima del circuito: 369 km/h.

piantacircuito.gifI punti più spettacolari della pista sono la ‘Prima Variante‘, una esse secca destra-sinistra molto delicata perché è alla fine del lungo rettilineo dei box dove le vetture arrivano come missili a oltre 350 all’ora per poi decellerare fino anche a 70-80 km/h, la ‘Variante Ascari‘ che è un’altra esse, sinistra-destra, ma molto veloce (si arriva col gas premuto sin dalla Seconda di Lesmo a 300 km/h, una marcia sotto e dentro a oltre 200 all’ora con repentino cambio di direzione a sinistra e a destra: farlo in modo ottimale significa uscire sul seguente rettilineo a cannone) e infine la Parabolica, una curva lunghissima, leggermente sopraelevata, dove già da metà si comincia ad accelerare.
Per scaricare la piantina dell’autodromo download here.

Mancano 5 gare, compreso il prossimo GP d’Italia e ci sono 50 punti a disposizione; ma potrebbe non bastare vincere, per uno dei Ferraristi, tutte e 5 le corse se l’avversario delle frecce d’argento si dovesse sempre piazzare secondo (40 punti). Servono quindi 5 doppiette Ferrari.
Nella lotta al campionato piloti, Hamilton conduce con 84 punti, 5 in più di Alonso, 15 su Massa e 16 su Raikkonen.
Invece nella gara per squadre, ancora la McLaren-Mercedes è in testa, con 148 punti, davanti di 11 punti sulla Ferrari.
Per gli altri solo particine come comparse…

Alla pari di Felipe Massa, galvanizzato dalla vittoria in Turchia, anche il finnico Kimi Raikkonen, che ha preso a sorridere un po’ (merito sicuro delle lasagne al ragù e del lambrusco), ci crede: “La Formula 1 di oggi è questo, se non parti in pole, sai già come va a finire. Ma a Monza saremo perfetti e sarà anche la mia prima volta da ferrarista … Per me sarà la prima volta a Monza da ferrarista e sento già la differenza rispetto al passato, anche se devo dire che ho sempre avuto un bel rapporto con i tifosi italiani“.

alonso_test_monza.jpg  D’altra parte negli ultimi giorni di agosto si sono avuti sulla pista brianzola i test della Formula 1; questi hanno decretato praticamente sempre la stessa notizia: il più veloce è Alonso; e comunque le McLaren sempre con i migliori tempi (1^ sessione best Hamilton con 1.24.1, 2^ sessione il migliore è stato Alonso in 1.23.1 come nella 3^ segnando il tempo di 1.23.49 e anche nella 4^ sessione del 31 agosto, sotto la pioggia, la McLaren con il collaudatore de La Rosa ha fatto segnare il miglior passo in 1.23.2). Sono andati bene.
Tanto bene che lo spagnolo ritiene che la McLaren sia superiore alla Ferrari e a Monza lo dimostreranno.

Annunci
commenti
  1. ChiamamiAquila ha detto:

    Concentrati e dritti alla meta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...