Obblighiamoli a pensare all’ambiente

Pubblicato: 6 settembre 2007 da Dadi in Ambiente, Energia, Mondo, Technology

Prendo il post di Martina su MiglioraRoma, perchè 1. non ha bisogno di niente altro (è già perfetto di suo) e 2. non sarebbe neppure giusto cannibalizzarle l’articolo, anche se per una ragione valida.
La petizione è giustissima. Io ho già provveduto.

‘Se a Roma arrivasse l’idrogeno..

Immaginate una citta’ in cui si respira aria pulita, in cui si possono portare fuori i bambini senza temere gli effetti che uno smog sempre piu’ nocivo puo’ avere sui loro delicati polmoni…tutto questo potrebbe essere possibile.
C’e’ infatti chi si sta battendo attivamente perche’ l’idrogeno, energia pulita per eccellenza, venga reso disponibile in modo capillare.
Riporto l’articolo pubblicato qualche giorno fa sul sito TrafficKills.com:
“Stefano Pino è un web designer di Milano, ma anche il promotore di una raccolta firme arrivata a oltre 450.000 consensi in Italia, che vuole obbligare le multinazionali del petrolio ad installare almeno un distributore di idrogeno in ogni stazione di servizio. Parla alla rete dal suo sito, automobileidrogeno.com. La petizione è ospitata dal sito Petition On Line e rivolta alla Commissione Europea, Dipartimento Ambiente. Eccola qui.”
Leggi il seguito..

Annunci
commenti
  1. Sraddino ha detto:

    Perdonate la mia ignoranza ma il costo dell’idrogeno com’è rispetto a quello della benzina?

  2. emiliano66 ha detto:

    E quanti chilometri si fanno “con un litro”….? E poi quanto costa convertire un’auto all’idrogeno?

  3. Dadi ha detto:

    Il giusto punto non è ‘bisogna passare all’idrogeno’, ma accelerare il processo di abbandono alla dipendenza con i carburanti fossili.
    Idrogeno? magari… Ma se fosse un’altra fonte alternativa non inquinante va bene lo stesso.

  4. Sraddino ha detto:

    Si, però secondo me il problema sta nel fatto che quando ci “permetteranno” di cambiare fonte sarà perché già chi oggi gestisce il petrolio ci avrà messo le mani sopra e ne stabilirà i prezzi!

    Beh … è vero che però se fosse effettivamente più pulita …

  5. realmonk ha detto:

    quante cose che dovremmo sapere e l’informazione ufficiale non ci passa … internet da questo punt di vista aiuta ma ,e grandi multinazionali hanno comunque il controllo delle stanze dei bottoni. ho appena letto la recensione del libro shock economy della klien. sembra piuttosto interessante.
    per quanto riguarda la petizione firmarla è sicuramente un obbligo morale ma la cosa rimarrà esattamente com’è … troppi forti e di troppi potenti sono gli interessi in gioco.

  6. Dadi ha detto:

    E’ importante parlarne. Sempre e cmq.
    Se ci adagiamo dicendo che tanto non si può fare nulla, ogni battaglia è persa in partenza.

  7. Sraddino ha detto:

    Dadi hai perfettamente ragione! E’ come col voto: se ognuno dice che non vota perché non serve a niente….

  8. ChiamamiAquila ha detto:

    Credo che l’idrogeno possa essere il propellente del futuro.
    Molte case automobilistiche stanno facendo notevoli sperimentazioni (principalmente in Germania: da loro la ricerca paga 😦 )
    La parte critica non credo sia quanto costa (è un componente dell’acqua e vivaddio ci sarà più acqua sulla terra del petrolio?); neppure i costi di conversione (che penso essere proibitivi rispetto alla sostituzione ex novo); neanche la distibuzione (oggi non ce ne sono perché non ci sono mezzi alimentati H… non abbiamo risolto in Italia neppure il problema delle pompe per il metano). Semmai la stabilità del componente. Sarò ignorante, ma a me subito fa’ venire alla mente la bomba a idrogeno 🙂

  9. Sraddino ha detto:

    Beh Aquila … anche l’acqua … scarseggia….

  10. ChiamamiAquila ha detto:

    e la papera non galleggia 😛
    Ma come: stanno parlando di un avanzamento delle acque? di un innalzamento del livello degli oceani?

  11. Sraddino ha detto:

    Si, perché si sciolgono i ghiacciai, però una volta sciolti! (Di certo non saremo qui quando succederà…)!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...