24H di Mountain Byke di Roma, io c’ero

Pubblicato: 4 ottobre 2007 da pira66 in Eventi, Sport

(Articolo tratto in parte da mtb24.it)

Si è chiuso il sipario sulla tre giorni romana dedicata alla mountain bike in uno scenario denso di emozioni e scaldato da un sole estivo. L’ unicità e bellezza del percorso, situato all’interno del Parco degli Acquedotti, ha colpito tutti gli atleti provenienti da varie parti d’Italia.
Da un punto di vista tecnico il tracciato, lungo 7,5 km, era caratterizzato da tratti pianeggianti, single track e brevi saliscendi. La maggior parte degli atleti l’ha giudicato divertente e non particolarmente difficile. Ma ciò che ha colpito di più è stata l’ambientazione storica che ha regalato momenti di rara bellezza, soprattutto al tramonto.

start.JPGLa 24H di Roma chiudeva la Cup italiana dedicata alle gare di mountain bike endurance: oltre 1.000 i corridori in gara: 120 i “solisti”, tre i tandem, oltre una ventina le squadre formate da quattro corridori, 45 quelle da otto, 35 quelle da 12. Vinceva chi percorreva più giri nel lasso delle 24 ore.  La gara è partita, stile Le Mans, alle ore 12.00 di sabato e si è conclusa domenica alla stessa ora. Vittoria per i “solisti” maschili del ceco Zdenek Kriz che ha compiuto 80 giri, due in più del secondo classificato Claudio Pellegrini, alla veneranda età di 65 anni. I due si sono alternati al comando dandosi battaglia sino all’ultimo. Inizialmente Pellegrini precedeva Kriz ma, durante la notte, una piccola crisi ha condizionato l’italiano che però, con questo risultato, vince la 24H Cup di categoria. Per le “soliste” femminili Lorenza Menapace vince agevolmente compiendo 59 giri sempre in testa. Al secondo posto Anna Mei che conclude la sua gara con 57 giri all’attivo. Il piazzamento odierno le consente di vincere, come a Pellegrini, la 24H Cup.
La squadra vincitrice per la categoria da 12 maschile è stata la Bossini e Folli di Brescia, capitanata da Francesco Capretti, che precedeva la ben più titolata Probike-Cicli Montanini. Gara molto combattuta tra i due team che si sono alternati al comando con la Probike, che annoverava tra le sue fila il campione del mondo master Massimo Folcarelli, in testa al primo giro e la Bossini a ruota. Una serie di forature e qualche problema all’illuminazione delle biciclette ha condizionato la gara della Probike che intorno alle due del mattino ha perso circa 9 min dal team Bossini. La squadra bresciana si è tenuta al comando sino alla fine nonostante il recupero della Probike ed ha vinto compiendo 102 giri, gli stessi della squadra avversaria, in minor tempo.

                                                 piramb.jpg

Incredibile prestazione per i “Fuori di Sella” che con l’esordiente “Pier Francesco V.” reduce da notevoli successi in campo tennistico nei tornei del “Kennedy Master Series” inanellavano giri su giri e si mantenevano costantemente alla ruota dei migliori; da incorniciare la performance del Pier F. che nonostante un mezzo nettamente inferiore ai concorrenti teneva per tutti 42km i 20km/h orari di media anche nei giri notturni dove la visibilità era resa precaria da un faretto un po’ moscio prestatogli da un compagno di squadra. Fantastiche le sue accellerazioni sui saliscendi che letteralmente mandavano in visibilio il folto pubblico giunto da ogni dove. Alla fine i “Fuori di Sella” nonostante una foratura notturna riuscivano a tenere dietro ben 3 delle 4 “Legioni Romane” attestandosi solidamente alla 24° posizione di categoria e 68° totale; un risulato che fan ben sperare per le vicine olimpiadi cinesi e sognare non è reato!!!!!!

 I “Fuori di Sella”

 Foto in alto “Partenza”, in mezzo il PierF. in azione,  sotto i “Fuori di Sella”

 Grazie a tutti i “Fuori di Sella” ed in particolare a “Steva” per il supporto tecnico-umoristico, Gianmarco per essersi smazzato la burocrazia ai “Sardi” per il pane e salame e a tutti per la simpatia.

Alla prossima!!!!!

Pira66

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Hai capito il vecchio (ma grande) Pira.
    Da quando la vita ha preso una svolta, lui ha decisamente… svoltato 🙂

    L’articolo l’hai ovviamente copiato. Altrimenti non si capisce l’errata citazione delle date (oggi è giovedì mica domenica).
    In tali casi bisognerebbe mettere le fonti: non vorrei ci fossero problemi di copyright.

  2. Gianni Picciau ha detto:

    Pierfra sei grande !!! complimenti per l’umorismo, chi non ha partecipato e visto la gara potrebbe crederti benissimo.
    Ci vediamo in Cina…

  3. Dadi ha detto:

    Sì, ma noi lo conosciamo… anche senza partecipare e vedere la gara 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...