Mai dire “Takeshi’s Castle”

Pubblicato: 5 ottobre 2007 da iBronzi in Cult, Internazionale, Spettacolo, Televisione, Video

Trovandomi un pomeriggio a casa, ho acceso la televisione.
E sono rimasto attratto da un programma televisivo giapponese “Takeshi’s Castle” in onda su ‘Italia 7 Gold’ nell’ambito di Fox Kids  e ‘Super 3’ (poi ho scoperto che sono delle repliche, perché va normalmente in onda dal 2005 su GXT, canale 702 di Sky, passato al commento del duo Teo Mammuccari e Juliana Moreira, l’attuale coppia di “Cultura Moderna”).
Il programma in chiaro è commentato in modo irriverente dai simaptici comici romani Pasquale Petrolo e Claudio Gregori, in arte Lillo e Greg. Le loro battute valgono l’80% del programma, decisamente ‘allucinante’, ‘pazzesco’ e – diciamolo – ‘infantile’.

Mi sono allora documentato; e questo era il titolo originale del programma (in realtà 風雲!たけし城, Fūun! Takeshi Jō?, che letteralmente significa Operazione! Takeshi Castle) che noi conoscevamo con il nome di “Mai dire Banzai” che la Gialappa’s Band conduceva sui canali Mediaset già negli anni ’90: ma come ho fatto a dimenticarlo??? mistero 🙂

Ricordate? E’ una sorta di ‘Giochi Senza Frontiere’ versione nipponica, andato in onda dal 1986 al 1989 alla tv TBS (Tokyo Broadcasting System); ma le prove sono di un demenziale cosmico e la crudeltà degli organizzatori infinita: i poveri (e entusiasti) concorrenti vengono sottoposti a prove nelle quali il meno che possa capitare loro è finire in un lago di melma e fango (nessuno ha ancora provato che sia solo melma e fango 😀 ).
All’inizio del gioco partono in 142 concorrenti, ma nel corso delle varie sfide si ritrovano allo ‘Show Down’, l’atto finale, in pochissimi: in questo, i superstiti debbono sfidare appunto Takeshi Kitano per la conquista del suo castello. L’eventuale vincitore si porta a casa l’incredibile cifra di un milione di yen; dico ‘un-mi-li-o-ne-di-yen’, mica bruscolini… vabbé al cambio sarebbero circa 6.500 euro… però, come dicono Lillo e Greg nel video della finalissima per la battaglia contro il Conte Takeshi, l’importante è che vinca lo sport 😛

Esiste anche un sito dei fan del programma, visionabile a questo indirizzo: Takeshi’s Castle Fan Site.

Inoltre nell’ambito delle celebrazioni per i 50 anni del network orientale, il 2 aprile 2005 è stato messo in onda uno speciale revival dal vivo. Mi domando se il Giappone avesse vinto la Seconda Guerra mondiale come sarebbe il mondo che conosciamo 🙂

Interessante la storia di Kitano, il conduttore, che ha dato, appunto, il nome al programma: è un poliedrico regista, attore e conduttore giapponese, conosciuto anche in Italia grazie alla vittoria del Leone d’Oro alla 54ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, per il suo film “Hana-bi – Fiori di fuoco” del ’97.

Decisamente mordace una sua massima: «Non sono il migliore in alcuna delle cose che faccio, ma nessuno è migliore di me nel farne così tante».

Però ‘sta c…a di Takeshi’s Castle…

Grandioso questa sorta di breve trailler del pazzesco gioco televisivo:

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Grandioso … che ricordi 😛

  2. ChiamamiAquila ha detto:

    fantastico. Mi sono sganasciato dalle risate. Corro subito sul web a trovare altro materiale 🙂

  3. Sraddino ha detto:

    Come non ricordarlo!!! Spettacolare!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...