Un salto nel passato

Pubblicato: 9 novembre 2007 da Sraddino in Humor, Ricordi, Società
Tag:

Leggete con molta, molta attenzione! E’ un salto di circa 20 anni.Siete pronti? Si comincia…Noi che la penitenza era ‘dire fare baciare lettera testamento’;

Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo ‘Parco Della Vittoria e Viale Dei Giardini’;

Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva;

Noi che mettevamo le carte da gioco con le mollette sui raggi della bicicletta;

Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo;

Noi che ’se ti faccio fare un giro con la bici nuova non devi cambiare le marce’;

Noi che il Ciao si accendeva pedalando;

Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c’era l’amico in casa;

Noi che avevamo adottato gatti e cani randagi che non ci hanno mai attaccato nessuna malattia mortale anche se dopo averli accarezzati ci mettevamo le dita in bocca;

Noi che quando starnutivi, nessuno chiamava l’ambulanza;

Noi che i termometri li rompevamo, e le palline di mercurio giravano per tutta casa;

Noi che dopo la prima partita c’era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella;

Noi che giocavamo a ‘Indovina Chi?’ e conoscevamo tutti i personaggi a memoria;

Noi che giocavamo a Forza 4;

Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città.. (e la città con la D era sempre Domodossola);

Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l’album Panini;

Noi che avevamo il ‘nascondiglio segreto’ con il ‘passaggio segreto’;

Noi che ci divertivamo anche facendo ‘Strega comanda color’;

Noi che giocavamo a ‘Merda’ con le carte;

Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la penna;

Noi che avevamo i cartoni animati belli!!!

Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake, Mazinga e Daitan3!

Noi che ‘Si, ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe piu forte di Holly…’

Noi che guardavamo ‘La Casa Nella Prateria’ anche se metteva tristezza;

Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasma formaggino o un francese, un tedesco e un napoletano;

Noi che alla messa ridevamo di continuo;

Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia;

Noi che si andava in cabina a telefonare;

Noi che c’era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto;

Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola (BOICOTTATELA!) con l’albero;

Noi che al nostro compleanno invitavamo tutti, ma proprio tutti, i nostri compagni di classe;

Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a dormire tardissimo;

Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo;

Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri figo;

Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti;

Noi che il bagno si poteva fare solo dopo le 4;

Noi che quando a scuola c’era l’ora di ginnastica partivamo da casa in tuta;

Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli;

Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2;

Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore;

Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google;

Noi che però sappiamo a memoria ‘Zoff Gentile Cabrini Oriali Collovati Scirea Conti Tardelli Rossi Antognoni Graziani (allenatore Bearzot)’;

Noi che il ‘Disastro di Cernobyl’ vuol dire che non potevamo bere il latte alla mattina;

Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio;

Noi che se andavi in strada non era così pericoloso;

Noi che però sapevamo che erano le 4 perchè stava per iniziare BIM BUM BAM!

Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c’era Happy Days;

Noi che il primo novembre era ‘Tutti i santi’, mica Halloween;

Noi che le birre erano Peroni, Moretti, Dreher e Wuhrer..e basta!!!

Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda;

Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il segnale di interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso;

Noi che abbiamo avuto le tute lucide che facevano troppo figo;

Noi che all’oratorio le caramelle costavano 10-20 lire;

Noi che si suonava la pianola Bontempi;

Noi che la ferrari era Alboreto, la Mclaren Prost, la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini;

Noi che il Commodore64 e il registratore lentissimo s’inceppava sempre!

Noi che la merenda era la girella e il Billy all’arancia;

Noi che come scarpa da calcio avevamo la pantofola d’oro;

Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e la sigla della provincia in arancione!!

Noi che quando vedevamo i biscotti della Bistefani ‘e chi sono io Babbo Natale?’

Noi che guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari;

Noi che il twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars;

Noi che abbiamo visto 15 volte i Goonies, Ritorno al Futuro e Stand by me;

Noi che abbiamo passato belle serate in bagno dopo Colpo Grosso;

Noi che giocavamo col Super Tele;

Noi che il Tango costava ancora 5 mila lire e.. ’stai sicuro che questo non vola…’

Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire;

Noi che avere un genitore divorziato era impossibile;

Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui capelli delle femmine;

Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu con l’interno arancione e i miniciccioli nel taschino;

Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty truccato ed eri un figo della Madonna…

NOI CHE SIAMO ANCORA QUI E CERTE COSE LE ABBIAMO DIMENTICATE E SORRIDIAMO QUANDO CE LE RICORDIAMO NOI CHE SIAMO STATI QUESTE COSE E GLI ALTRI NON SANNO COSA SI SONO PERSI!!!

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Beh, c’era pure:
    Noi che si finiva di giocare a pallone con “chi segna questo ha vinto” indipendentemente dal punteggio fatto fino ad allora.

    Ma io NON HO MAI VOLUTO GIOCARE A FORZA 4 …

    Ma spettacolare è anche quella che se c’era l’ora di ginnastica si usciva di casa in TUTA 🙂

  2. Sraddino ha detto:

    Io invece ho “accusato” parecchio:

    Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c’era Happy Days;

    Noi che avevamo i cartoni animati belli!!!

    Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake, Mazinga e Daitan3!

    Noi che ‘Si, ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe piu forte di Holly…’

    E’ scappata quasi la lacrimuccia…

    Sarà normale però rimpiangere sempre il passato credo no???
    Perchè andando avanti … si vede che è sempre peggio ( o almeno così ci sembra)!!!

  3. Sraddino ha detto:

    E comunque aggiungerei anche:

    “Noi che CHI STA DIETRO CHI STA AVANTI FACCIO TANA A TUTTI QUANTI”!!!

  4. xeena ha detto:

    Noi che ci siamo visti tutti: “Il tempo delle mele” e “I guerrieri della notte”.
    Noi che abbiamo visto tutti BIM BUM BAM.
    Noi femminucce che a pausa si giocava con ‘elastico.
    Noi che non ci serviva il casco sul “Grillo” o era obbligatorio?
    Noi del 75’ che ci vestivamo da metallari tutti borchiati.

  5. SLASH ha detto:

    …SDRADDINO…smettila di farti le bombe e LAVURA SCHIAAAVO!

  6. Armando ha detto:

    Quanti ricordi,e perchè,noi ke avevamo le makeup(le scarpe)che anche se mettevi i calzini bianchi,dopo 10 minuti li avevi del colore delle scarpe.

  7. ANDRE ha detto:

    noi che giocavamo con le biglie …
    noi che giocavamo a mulaaaa u c..o in cula …
    noi che giocavamo charleston …
    noi che giocavamo con le majorette, le macchinine….
    noi che scambiavamo le figurine panini e puntavamo l’almanacco e gli scudetti della sqadra …
    noi la bmx lo skate ed i pattini ….
    noi l’A-team e SUPERCAR …
    noi ……………………………………………………

    bella ragazzi ,,, grazie per la compagnia!!

  8. Sraddino ha detto:

    E perché, NOI CHE LA MERENDA ERA PANE E SALAME non ce la vogliamo mettere???

  9. Diabolico Coupé ha detto:

    Tutto questo lo vivo con odio/amore. Odio perché ti rendi conto che cominci ad “invecchiarti” ed amore perché certi ricordi fanno tenerezza e li associ a troppe cose belle.

    Cmq noi che…..un, due, tre….stella!
    Noi che: “Vaffxxxxxo! Ce vai de capo e de cxxo, mamma te regge ed io me te inxxxo!”
    Noi che….specchio riflesso!!
    Noi che….Mago G, Mago G…il Mago Galbusera
    Noi che: su Rai1 c’é Supergulp! del grande Giancarlo Governi con Acquaman, Birdman, Superman, Batman, Corto Maltese, Alan Ford e la Banda TNT, Sturmtruppen, L’Uomo Ragno, I Fantastici 4, Mordillo, la sigla di Giumbolo, Nick Carter, Patsy (doppiato dal grande Spaccesi) e Ten (…dice il saggio…), Tintin, Cocco Bill di Jacovitti, Mandrake, Thor, Il Signor Rossi di Bozzetto, La Famiglia Spaccabue, La Secchia Rapita, ecc..
    Noi che: sempre su Rai1 si godeva con i Muppet Show, le Aquile di Spazio 1999, Discoring la Domenica presentato prima da Boncompagni e poi dalla mitica Anna Pettinelli, il 90° minuto del signorile Paolo Valenti contornato dai grandiosi Tonino Carino da Ascoli, Giorgio Bubba da Genova, Ennio Vitanza da Milano e poi ancora Gianni Vasino, Cesare Castellotti, Franco Strippoli, Cattozzi, Cucchi, Nesti e Bizzotto.
    Noi che….alle 18:30 andava in onda “un tempo di una partita di Serie A” su Rai1 e di Serie B su Rai2.
    Noi che al Sabato si giocava TUTTI ma proprio TUTTI al Totocalcio (altro che SNAI ed affini) perché c’era solo quello e si vinceva col 12 e con il 13, per poi aspettare la voce di Paolo Valenti che diceva “….quote popolari anche questa settimana…”.
    Noi che il Sabato pomeriggio ascoltavamo in religioso silenzio le estrazioni del Lotto con in sottofondo “Mandrake Root” dei Deep Purple!
    Noi che siamo cresciuti con “One Of This Days” dei Pink Floyd come sigla di Dribbling condotta da sempre da Gianfranco De Laurenti.
    Noi che….Viva, vivaaa….el goleador! e cominciava Domenica Sprint.
    Noi che seguivamo la Formula 1 nel periodo di massimo sviluppo che abbia mai avuto (invenzione dell’aerodinamica, della deportanza, del turbo e di materiali leggeri) commentata dai grandissimi Mario Poltronieri ed Ezio Zermiani dai box.
    Noi che….la Domenica Sportiva parlava di SPORT e la moviola era diretta da Carlo Sassi.
    Noi che: su Italia1 si andava da mattina a sera con L’Uomo di Atlantide, Hazzard, Riptide, Simon & Simon, Hardcastle & McCormick, Supercar, A-Team, I Jefferson’s, Harlem contro Manhattan, Baretta, i Chips, L’Uomo e la Donna Bionica, Adam12, Wonder Woman, I Visitors, I Segreti di Twin Peaks e….sigh!
    Noi che….faccio colazione con Ovomaltina o Nesquik.
    Noi che giocavamo a Subbuteo cercando le peggio sponde “sporche”, alla Casa Stregata con tanto di trapole, al Triangolo delle Bermuda con tabellone grandissimo e ciclone mobile da spostare in base ai dadi.
    Noi che….quando giocavi a pallone anche se vincevi 30 a ZERO la partita finiva quando “…chi segna questo ha vinto…”, oppure quando il proprietario del pallone se ne andava e cmq mai prima del buio completo!
    Noi che….vai a giocare basta che non sudi!
    Noi che….la Coca e la Fanta erano SOLO in vetro con vuoto a rendere.
    Noi che….lo zucchero era nella scatola color “carta da zucchero”.
    Noi che….Gli Schiacciapensieri Polystil, la pista Polystil con l’immagine di Lauda e Regazzoni sulla scatola, i trenini Lima, le Crystal Ball, Big Jim, Il Pong ed il Teleflipper, He-Man e Skeletor, Il Baron Karza (alter ego di Jeeg perché senza licenza), il gioco del 15, i giocattoli Litardi, Clementoni (Clem-Clem) e RRRRRRRocco Gioocattoliiiii!
    Noi che il pomeriggio si bloccavano i compiti nel momento in cui cominciava Goldrake prima e poi i vari Mazinga, Mazinga Z, Jeeg Robot, Capitan Harlock, Astroganga, Tekkaman, Getta Robot, Space Robot, Daitarn3, Capitan Futuro, i Superboys, Chobin, Don Chuck il Castoro e la sua foresta di Zawa-Zawa ma soprattutto il mitico Mobile Suite Gundam RX-078 ed il suo acerrimo nemico Zaku rosso pilotato da Shea!
    Noi che indossavamo pantaloni di Fustagno (ma che minkia di materiale é?), di velluto con le toppe sulle ginocchia perché si consumavano subito (ma faceva figo), e vestiti ipersintetici che ti rendevano visibile al buio come una Trekking Light (ve la ricordate?) o che ti facevano accendere come un prospero per le scintille lunghe centimetri!
    Noi che siamo stati figli del “tempo pieno” a scuola.
    Noi che ci svezzavamo con Blitz, Gin Fizz ed il fumetto Sukia.
    Noi che ricevevamo in eredità dai fratelli grandi dei nostri amici Le Ore e le Ore Mese!
    Noi che collezionavamo oltre alle figurine Panini, anche i famosi Steakers. Figurine molto grandi provenienti dall’America e pubblicate anch’esse dalla Panini che raffiguravano immagini stranissime, caricature, stemmi di squadre di Basket e Football americano fluorescenti e mascotte delle squadre in rilievo, morbide e tipo vellutate.
    Noi che…..sbrighete che comincia Bim Bum Bam, con Licia Colò, Paolo Bonolis e Uan.
    Noi che abbiamo visto Urka con Bonolis ed il giovanissimo (prima uscita) Luca Laurenti. Registaaaa…pensaci tuuuuuu!!
    Noi che…Cin, Cin…Cin, Cin…ricoprimi di baci! Colpo Grosso ed Umberto Smaila…grazie per averci fatto sognare aggratise per svariate notti adolescenziali!!
    Noi che….al Sabato sera c’era “No Stop” con le prime apparizioni di Verdone, I Gatti di Vicolo Miracoli, La Smorfia, i Giancattivi, Stefania Rotolo, Zuzzurro e Gaspare.
    Noi che….i Fratelli Santonastaso, Cochi e Renato, Franco e Ciccio, Alvaro Vitali, La Fenech, Nadia Cassini, Carmen Russo, Tinì Cansino, Gloria Guida, Lino Banfi, Albertone, Aldo Fabrizi, Montesano, Gli Squallor, Teomondo Scrofalo di “Greggiana” memoria, Il Tenerone, Asfidanchen, Gabriella Ferri, Oreste Lionello, Pippo Franco, Alto Gradimento alla radio con Arbore e Boncompagni, Helzapoppin la Domenica mattina su Radio2 con il Trio Marchesini/Lopez/Solenghi, I Promessi Sposi sempre del Trio, Mario Brega…..

    Vorrei scrivere tante altre cose, visto che mi stanno venendo di getto. Ma oltre al fatto che mi ci vorrebbe un intero spazio web, mi sta venendo anche un pò di magone….un groppo in gola come si suol dire.
    Concludo solo dicendo che le scarpe citate da Armando si chiamavano MECAP e non Makeup. Erano rigorosamente blu scuro e cambiava solo il colore delle strisce laterali che potevano essere gialle, arancioni o verdi. E quant’é vero che coloravano qualsiasi cosa….e quanto puzzavano! Le Superga a confronto sono una boccetta di Christian Dior!
    Tra l’altro erano famose per essere tavole da surf….nun se piegavano manco dopo 6 mesi di utilizzo continuo! Sempre che fossero durate 6 mesi!

    Bella pè tutti e grazie per i ricordi.

    Diabolico Coupé.

  10. Sraddino ha detto:

    Che altro dire … se non che Diabolico E’ AMICO MIO!! 😉 😛 😀

  11. bloghyblog ha detto:

    Ma Diabolico Coupè ha dimenticato:
    noi femminucce che giocavamo con Cicciobello, Barbie, Ken, Skipper Big Gim, Dolce Forno, etc. etc.

    noi che ascoltavamo Miguel Bosè (olimpic game), Claudio Baglioni (strada facendo), Cocciante (margherita), Rino Gaetano (gianna), Umberto Tozzi (Gloria), Gazebo (i’d like chopin) etc. etc.

    noi che guardavamo in tv: 3 nipoti e un maggiordomo, 8 bastano, colazione da tiffany, carosello, a piedi nudi nel parco, zorro, attenti a quei due, angelica, la pantera rosa, braccio di ferro, capitan harlock, candy candy, lady oscar, etc. etc.

    noi che guardavamo in tv a settembre durante la fiera del levante i film con: totò e peppino, gianni agus, alberto lupo, jonny dorelli, silvana pampanini, silvana mangano, marilyn monroe, cary grant, ava gadner, betty davis, jack lemmon, walter matthau, charlot, alain delon, sofia loren, brigitte bardot, claudia cardinale, marcello mastroianni, vittorio gasmann, walter chiari, jaine fonda, lino bamfi, edvige fenech, nadia cassini, barbara bouchet, romy schneider, marlon brando, robert redford, henry fonda, paul newman, robert de niro, al pacino, clint eastewood, etc. ect.

    noi che siamo cresciuti con: gino bramieri, mina, raffaella carrà, corrado, mike bongiorno, loretta goggi, romina power, hether parisi, cecchetto, pippo baudo, stefania rotolo, arbore (e i suoi amici dell’altra domenica), etc. etc.

    A furia di andare in dietro nel tempo vi confesso che comincia a scoppiarmi la testa… troppi ricordi…

  12. Sraddino ha detto:

    Allora aggiungiamo anche Cicciobello (nelle mille versioni tra le quali ricordo quello di colore e Cicciobello drin drin) e poi anche le macchinine Hot Wheels che cambiavano colore e il Super Santos arancione che era una via di mezzo tra il leggerissimo Supertele e il mitico Tango e poi il cestino all’asilo con l’immancabile banana (altro che zainetto delle Winks o di Dragon Ball) e poi le cartelline con l’elastico da usare come fionda e ….

  13. Dadi ha detto:

    A me quello che manca di più sono i bellissimi soldatini della AIRFIX con i quali facevo battaglie stupende: usavo i libroni della Enciclopedia Curcio che mi aveva regalato papà per fare i fortini 🙂

  14. Sraddino ha detto:

    Oddioooooooo i soldatini!! Che spettacolo!!! Allora rispondo coi (più moderni ma sempre validi) puffi, coi quali non si poteva fare la guerra, però se avevi anche la povera Puffetta…. 🙂 😛 😀

  15. bloghyblog ha detto:

    Ma Obelix e Asterix, gli avete forse dimenticati?

  16. Dadi ha detto:

    Vabbé, ma allora in termini di amarcord, tocchiamo un tema scottante: perché non ricordare ciò che ha veramente segnato la vita di noi ex ragazzi?
    Il Tromba, Il Montatore e Maghella…

  17. bloghyblog ha detto:

    E chi sono, li conosci solo tu…

  18. Dadi ha detto:

    Beh… sul fatto che li conosco solo io … lascia fa’. 😉

  19. bloghyblog ha detto:

    Se lo dici tu, ci credo perchè io ricordo molto bene il capitano Poldark… do you remember Poldark?

  20. Dadi ha detto:

    Poldark? no, never mind, mai sentito. Sono andato a informarmi (benedetto internet) e ho scoperto che era un personaggio in onda su rai2 alla fine degli anni ’70: una sorta di Elisa di Rivombrosa (al maschile) e Padre Ralph di Sentieri di Rovo 😐

  21. bloghyblog ha detto:

    Ahi! ahi! Dadi, mi cadi sui fondamentali… Poldark è un MITOOOO!!!!
    Ma vediamo se Zaffiro e Acciaio, ti dicono e/o ricordano qualcosa… dai fai un piccolo sforzo che cè vo?

  22. Dadi ha detto:

    BUIO TOTALE: magari siamo di … 2 generazioni differenti 😉

  23. bloghyblog ha detto:

    Non mi pare, ma lasciami dire che fra noi due quello – eufemisticamente parlando – un pò “rinco” sei tu, perchè la serie televisiva Zaffiro e Acciaio era un cult alla fine degli anni ’70.

  24. Dadi ha detto:

    MayBe: non posso giurare del contrario 😉
    Aspetto altri web-rappresentanti che sappiano farmi sentire un pizzico.
    Al momento è la tua parola contro la mia 🙂

  25. bloghyblog ha detto:

    Non so inserire le faccine altrimenti ti farei una bella linguaccia, forse Oscar può aiutarmi a rinfrescarti la memoria…

  26. Sraddino ha detto:

    Io essendo del ’75 forse non posso ricordare né Il Tromba, Il Montatore e Maghella citati da Dadi né Poldark , Zaffiro (se non la Principessa Zaffiro il cartone animato) e Acciaio quindi per quanto mi riguarda siete pari!

    Bloghy, la linguaccia non so come si faccia (e c’è pure la rima), però un bel 😦 per Dadi puoi farlo con due punti parentesi aperta 😉

    Cmq Obelix e Asterix come dimenticarli?? Avevo addirittura 6 libricini con copertina rigida e poi sabato o domenica hanno rifatto il MITICO “LE 12 FATICHE DI ASTERIX” … ricordate il famigerato “lasciapassare A38”? Beh … un po’ quello che succede quando cercate qualcosa al comune o all’ufficio di collocamento 😉 🙂 😛 😀

  27. Dadi ha detto:

    Non ho mai amato in modo particolare cartoni e sceneggiati ‘sentimentali’ da femminucce 😉
    Vabbé vedevo Goldrake e pure Jeeg Robot (fino all’età di 13 anni: 1978); ma soprattutto Mazinga Z che mi faceva impazzire che aveva la compagna robottina che gli partivano le sise a mo di razzo (vedi questo tributo: http://www.youtube.com/watch?v=eGvQquNUZh8):D.
    Poi a rincoglionirmi con Happy Days e Strarky & Hutch: l’ommo è ommo pure da bambino 😀
    La tv ai tempi ns. aveva un senso con 3 o 4 canali attivi e i programmi tutti a ore prestabiliti. Non come adesso che è un casotto… 😦

    PS: la linguaccia con i simboli emoticons è 😛 … però non so se WP li converte.

  28. bloghyblog ha detto:

    Zaffiro e Acciaio non era uno sceneggiato per femminucce mio caro ma era una serie televisiva fantascientifica… forse, però, ricorderai un altro grande cult movie sempre di quel periodo: I SOPRAVVISSUTI.

    Non è vero?

    PS: Sentieri di Rovo potrebbe essere il titolo per una nuova fiction nel caso di padre Ralph il titolo della serie era, se ben ricordo, molto più emblematico: UCCELLI DI ROVO

  29. Sraddino ha detto:

    Non ho mai amato in modo particolare cartoni e sceneggiati ’sentimentali’ da femminucce

    Vorresti forse dirmi che non hai mai visto Andrea Celeste 😦 😦

  30. Sraddino ha detto:

    PS: Sentieri di Rovo potrebbe essere il titolo per una nuova fiction nel caso di padre Ralph il titolo della serie era, se ben ricordo, molto più emblematico: UCCELLI DI ROVO

    Ricordi bene … ricordi bene!!! E la mitica banda de “Le simpatiche canaglie”??? Alfa Alfa … Spanky … SIGH!!!

  31. […] Recenti Sraddino on Un salto nel passatoSraddino on Un salto nel passatobloghyblog on Un salto nel passatobloghyblog on Per il […]

  32. bloghyblog ha detto:

    E come dimenticare: “al volante di una ford vecchio tipo cabriolet….”, il guaio Sraddino è che Dadi non ricorda nulla…

  33. Sraddino ha detto:

    il guaio Sraddino è che Dadi non ricorda nulla…

    Secondo me finge … così chi non lo conosce lo immagina come un giovanotto 😀 😛

  34. bloghyblog ha detto:

    Giovanotto? stiamo parlando della stessa persona?

    Perchè a guardarlo sembra un attempato PETER PAN…

  35. Sraddino ha detto:

    Ma dai…. è sempre il grande Dadi!!!

    (e per non andare OT scrivo pure Alan Ford tiè)! 🙂

  36. bloghyblog ha detto:

    Così impara a parlare male delle femminucce…

  37. Sraddino ha detto:

    Aahahha poverino!

    ( Georgie che corre felice sul pratooooooo nel suo bel mondo che pare fatatooooo) 😉

  38. bloghyblog ha detto:

    (poi tutt’un tratto non è più bambina…)

  39. Sraddino ha detto:

    :S

    Questa è la canzone di Charlotte!!!

  40. bloghyblog ha detto:

    Sraddino, non mi diventare ad un tratto Dadi.
    Di seguito ti riporto il testo della canzone di Georgie:

    “Georgie che corre felice sul prato nel suo bel mondo che pare fatato e poi d’incanto non è più bambina ma si risveglia di già ragazzina.
    Georgie dai biondi capelli dorati due occhi azzurri brillanti e vivaci vedono il mondo di rose fiorito ma senza spine che pungono il dito.

    Georgie cara Georgie porta con te amore e dolcezza
    Georgie dolce Georgie cresce con te una rara bellezza
    Georgie bella Georgie scosta da te ogni amarezza
    Georgie triste Georgie cerca per te la felicità

    Georgie felice con due bei fratelli affezionati vivaci e monelli vive con loro la sua giornata molto serena e indaffarata
    Georgie che è sempre di buonumore anche se è triste dentro al suo cuore ed un sorriso non sa mai negare anche per chi l’ha fatta arrabbiare.

    Georgie cara Georgie porta con te amore e dolcezza
    Georgie dolce Georgie cresce con te una rara bellezza
    Georgie bella Georgie scosta da te ogni amarezza
    Georgie triste Georgie cerca per te la felicità”.

    Mentre il testo di Charlotte era il seguente:

    “Questa è la canzone di Charlotte
    questa è la canzone di Charlotte
    La cantano nei boschi e lei risponderà

    Questa è la canzone di Charlotte
    Lei ha un ranch in Canada
    ma vive sola col papà
    ma non per questo è triste e sola
    qualche amico la consola
    ha un cavallo per esempio che vuol bene solo a lei
    e un agnellino bianco latte che fa risate matte a Charlotte, a Charlotte

    Questa è la canzone di Charlotte
    Questa è la canzone di Charlotte
    Fa sciogliere la neve fa crescere i lillà
    Lei ha un ranch in Canada
    ma non rimpiange la città
    perchè nel bosco sempreverde
    lei ci gioca e non si perde
    lo scoiattolo fa un salto quando vede che c’è lei
    e d’improvviso la foresta batti i rami per far festa a Charlotte, a Charlotte.

    Questa è la canzone di Charlotte
    Questa è la canzone di Charlotte”.

  41. Sraddino ha detto:

    Bloghy, la canzone di Georgie la so a memoria, non potrei mai essere come Dadi!

    Avevo scritto “Questa è la canzone di Charlotte” per introdurre un altro cartone da “femmine” 😉 e non per dire che quella citata in precedenza fosse la sigla di Charlotte 🙂

  42. Dadi ha detto:

    ormai vi ho perso definitivamente….
    Charlotte, sentieri o UCCELLI, ma in che blog sono capitato???? ah già l’ho creato io!!!
    mi sta sfuggendo di manooooooooooooo
    E io che volevo una cosa virile alla ‘l’omo adda puzzà’! 😛

  43. bloghyblog ha detto:

    Ah! scusa non avevo capito.
    Bhe! però se ci pensi abbiamo rinfrescato la memoria di Dadi, che sugli argomenti da femmina (ma anche su quelli di fantascienza) non ha ricordi… non trovi?
    Ma a proposito di Dadi che fine ha fatto lo stiamo invocando da questa mattina… si è reso per caso latitante?

  44. bloghyblog ha detto:

    Allora ci sei? scusa ma ogni tanto (non dico sempre) un pò di cazzeggio ci vuole…

  45. Sraddino ha detto:

    Certo che ci vuole!!! Una delle cose che mi piace di più di questo blog è proprio che passiamo dal Muro di Berlino ai cartoni per femmine senza batter ciglio eheheheh!!!

    Dadi purtroppo ricorda solo ciò che vuole … ma è maschio quindi lo può fare ehheeh (ok ok scherzo dai!!!)!

    Cmq vorrei a tal proposito ricordare anche la Balena Giuseppina, cartone triste al pari della più triste telenovela argentina!!!
    😉

  46. bloghyblog ha detto:

    Oddio!!! questo proprio mi manca, penso di non averlo mai visto… è perfettamente inutile chiedere a Dadi se lo ha visto…

  47. hobbeer ha detto:

    Ve li ricordate i Food fighters della MATTEL ?

    E il mitico ovoblindo ovvero il COMBAT CARTON,…se ne volete uno nuovo ancora in scatola scrivetemi a questo indirizzo…

    infobeerpassion##beerpassion.it

  48. Sraddino ha detto:

    I Food Fighters pure pure ma … il Combat Carton mai sentito 😦

  49. Fabione ha detto:

    (per quelli che prendevano TELEPADOVA e bisognava telefonare per rispondere all’indovinello per vincere il megagioco messo in premio dalla FALP, fallita nel frattempo)
    …”cari bambini questa sera giochiamo con la provincia di…di…di…PORDENONE!”
    SEMPRE!…e io sto a Vicenza!

  50. Sraddino ha detto:

    Oddio … essendo di Roma (provincia) questa mi manca …

    Racconta racconta!!!

  51. Renato ha detto:

    noi che nel pratone sotto casa si giocava a pallone all’infinito e dovevamo stare attenti alle guardie!!!

  52. Renato ha detto:

    e braccobaldo show della dominica pomeriggio dove lo mettiamo???

  53. Dadi ha detto:

    Domanda: non vi sembra ridicolo Carlo Conti che scimmiotta “noi che…”?
    … lui che si sparava le pippe davanti all’intimo di Postal Market 😀

  54. glee music ha detto:

    The subsequent time I read a site, I hope that it doesnt disappoint me as much as this a single. I imply, I know it was my selection to read, but I truly thought youd have some thing fascinating to say. All I hear is a bunch of whining about something that you just could fix for those who werent too busy searching for attention.

  55. happy wheels full ha detto:

    The other day, while I was at work, my cousin stole my iPad and
    tested to see if it can survive a twenty five
    foot drop, just so she can be a youtube sensation.
    My apple ipad is now destroyed and she has 83 views.

    I know this is entirely off topic but I had to share it with someone!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...