Porqué no te callas

Pubblicato: 15 novembre 2007 da bloghyblog in Citazioni, Gossip, Internazionale, Notizie, Politica

In questi giorni spospola sul web il video del battibecco fra il re di Spagna Juan Carlos e il presidente venezuelano Hugo Chavez.

La scena si è svolta durante il vertice iberoamericano di Santiago del Cile.

Il presidente venezuelano Chavez ha interrotto il discorso del capo del governo spagnolo, Zapatero – che in quel momento stava relazionando – per dare del fascista all’ex premier iberico: José Maria Aznar.

A questo punto per togliere dall’imbarazzo Zapatero è intevenuto il monarca di Spagna, Juan Carlos, che di solito non si lascia andare ad esternazioni, e rivolgendosi a Chavez visibilmente seccato gli detto: “Porqué non te callas” (perchè non chiudi il becco).

Le parole sdegnate di Juan Carlos sono diventate – grazie ad internet – lo slogan dell’opposizione antichavista.

Non solo.

In Spagna dove il monarca in questi ultimi anni è stato oggetto di vivaci critiche la fuoriuscita di Juan Carlos è piaciuta molto ai suoi sudditi che ne hanno fatto subito un rap per suonerie telefoniche e aperto un sito internet “porquenotecallas” nelle diverse versioni net., com., org.

E’ inutile dire che a Chavez le parole del sovrano iberico non sono piaciute e per questa ragione si è detto pronto a rivedere gli accordi con la Spagna.  

Che esagerato! quasi, quasi verrebbe da suggerrire al presidente venezuelano Chavez: “porqué non te cal-mas”?????

Annunci
commenti
  1. iBronzi ha detto:

    Que comico (y ademas que comica)

  2. Sraddino ha detto:

    Onore al re, perché, al contrario di quello che avrebbero fatto i nostri governanti (non in senso di colf ovviamente… 🙂 ), si è schierato e si è esposto rischiando!

  3. Dadi ha detto:

    “Onore al re” è speciale, detto da un cittadino dello Stato che invece si è disfatto del re.
    Ciance a parte, è ben differente: da noi non c’è quel senso di patria di riconoscimento nel valore delle istituzioni come negli altri paesi. Se l’avesse fatto uno dei ns. si sarebbe chiamato addosso un mare di critiche gridando allo scandalo; bada bene da parte di una minoranza – certo – che in Italia, purtroppo, conta ‘sempre’ più di tutte le maggioranze possibili.

  4. Sraddino ha detto:

    Beh io ero ancora tra gli angioletti quando ci siamo disfatti del re (ma sicuramente avrei votato anch’io per la Repubblica), però secondo me hai ragione quando dici che ormai da noi si pensa solo a criticare anziché a fare qualcosa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...