I “beati possidentes”

Pubblicato: 6 dicembre 2007 da emiliano66 in Politica

“… le grandi riforme costituzionali si fanno generalmente quando la vecchia classe dirigente è fortemente screditata da una sconfitta, dagli scandali, dall’evidente e clamoroso insuccesso delle sue politiche. Una tale occasione si presentò soprattutto durante gli anni Novanta e venne tragicamente perduta. Oggi alcuni leader politici sperano che qualche più modesto risultato possa essere raggiunto con specifiche riforme nell’ambito di un disegno meno ambizioso. Ma temo che il Parlamento non abbia né la voglia né i numeri per raggiungere questo più limitato obiettivo. Eppure dovrebbe essere evidente ormai che il sistema costituzionale italiano impedisce al Paese di affrontare i suoi maggiori problemi in tempi ragionevoli, recuperare il tempo perduto, stare al passo con l’Europa, godere del prestigio internazionale a cui avrebbe diritto. Piace ai «beati possidentes», cioè a coloro che possono, grazie alle sue vecchie norme, esercitare un potere incommensurabilmente superiore ai loro meriti e alla loro effettiva importanza. Sono i veri conservatori, anche quando appartengono alla sinistra, e tengono in ostaggio una intera nazione” Sergio Romano – Il Corriere della Sera – 6 dicembre 2007 

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    In Germania, invece, cosa accade? ci sono situazioni analoghe oppure…
    Sei il ns. corrispondente, quindi erudiscici 🙂

  2. realmonk ha detto:

    caro emi … il punto è proprio questo … oggi vi è la mistificazione per cui solo la sinistra è rivoluzionaria e di matrice popolare … colpa della destra che ha perso la sua vera natura, merito della sinistra che si è nel tempo appropriata di tutti gli spazi culturali.
    quanto alla nostra costituzione, basterebber poche modifiche, qualche precisazione ed il gioco sarebbe fatto ma questo parlamento non ne ha la forza e la volontà, gli ultimi contatti trasversali ne sono l’esempio più evidente.

  3. emiliano66 ha detto:

    Per quanto concerne la Germania, rimando al link ufficiale del Governo tedesco dove viene pubblicato ANCHE in Inglese l’accordo di cooperazione sootostante la Grande Coalizione. Si legge da ultimo la durata, il numero dei ministri spettanti ad ogni partito e il processo decisionale. Insomma, tedesco, pragmatico, REALPOLITIK

    http://www.bundesregierung.de/Webs/Breg/EN/Federal-Government/CoalitionAgreement/coalition-agreement.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...