Luttazzi e la censura: ci risiamo!

Pubblicato: 11 dicembre 2007 da Sraddino in Blog, Daniele Luttazzi, Italia, Notizie, Società, Spettacolo
Tag:, , , , , , , , ,

Ebbene si, per un attimo avevo sperato di vedere Daniele Luttazzi dare sfogo alla sua genialità e alla sua irriverente ironia senza veli visto che era stato richiamato da La7 per un one-man show in seconda serata (ovviamente), e invece…

Come non detto, si riparte da capo.

Tutti hanno dato contro al cavaliere nazionale quando fece un pacchetto di Luttazzi, Santoro e Biagi (buonanima) e li mandò a casa e ora? Cosa dire di Antonio Campo Dall’Orto, il dirigente de La7 che aveva dato segni di apertura mentale lasciando (è proprio il caso di dirlo) campo libero al comico?

Personalmente la vedo così: se io, dirigente de La7, invito te, Daniele Luttazzi, comico noto per gli eccessi e per la sregolatezza della tua ironia, sapendo perfettamente (mi sarò almeno documentato no???) il tipo di comicità che fai e conoscendo perfettamente il tuo schieramento politico, perché devo a un certo punto tarparti le ali e rimandarti a casa dopo aver raggiunto un accordo con il pretesto, perché di pretesto si tratta, di aver offeso il “giornalista” Giuliano Ferrara? Perché mi sento costretto a cacciarti quando lo stesso Ferrara (qui potete leggere la lettera integrale) pur non condividendo l’ironia fatta sulla propria persona, non si lamenta più di tanto di quanto detto pubblicamente?

Io, sono sempre più l’avvocato del diavolo, però il leggere gli argomenti che il Luttazzi avrebbe dovuto trattare nella prossima puntata, mi ha un po’ chiarito le idee…

Ebbene si, avete pensato proprio bene: le parole chiave sono “chiesa” e “Ratzinger”

Voi che ne pensate?

P.S.: sul sito de La7 non c’è più traccia dei video del “Decameron” Luttazziano… e, stando alle notizie riportate nel blog personale del comico sembra che durante le registrazioni (prima del sabotaggio del programma) ci sia stata un’irruzione del personale de La7 negli studi per eliminare tutto il materiale relativo a Decameron… che tristezza!!!

P.P.S.: AIUTOOO STO INIZIANDO A SCRIVERE POST CHILOMETRICI COME DADI!!!! 😀  😛

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Allora provo io a diventare sintetico ;-).
    Luttazzi non mi piace, ma è opinione personale.
    Berlusconi l’ha fatto fuori sotto il suo governo; ma attualmente non c’è Berlusconi al potere e Luttazzi è ancora fuori.
    Segno che (1) l’irriverente satirico è inviso non solo da Berlusconi (e ci si aspetterebbe un mea culpa) e (2) La7 non c’entra assolutamente nulla.

  2. Sraddino ha detto:

    Dadi, che sia inviso a più di qualcuno non credo sia un buon motivo per toglierlo di mezzo, ce ne sono tanti di comici che fanno satira e che risultano poco simpatici credo.

    Perché La7 non c’entra? Secondo me quando è stato invitato a condurre il suo programma, tutti (e quando dico tutti intendo La7) sapevano chi, e come, fosse Luttazzi no?

    Secondo me hanno allora fatto 2 errori:

    1) dirgli si

    2) Ripensarci!

    Piccola precisazione: la puntata successiva avrebbe visto un bel “monologo sull’enciclica” quindi non proprio direttamente la chiesa e il papa…ma quasi 😉

    Qui si può leggere anche il punto di vista della Guzzanti a riguardo (lo so, sono fazioso …) 🙂

  3. Dadi ha detto:

    Che sia o meno un buon motivo, “questo è”.
    Per inviso, poi, puoi leggere il sinonimo che più ti aggrada: antipatico, fanfarone, odiato, temuto, inutile, …
    Le ragioni di questo dietro-front sono tutte da decifrare. Tu dici che la responsabilità viene da La7, io temo che abbia un raggio d’azione ben più ampio. Tu porti fatti a tuo carico (l’evento e il fatto che ci fosse un accordo poi disdetto). Io porto indizi, solo indizi, ma pesanti come macigni: non ha mai più lavorato in RAI dopo il suo allontanamento.
    D’altra parte – infine – non c’è scritto da nessuna parte che uno debba lavorare in tv solo perché lo desidera; perché se così fosse lo dico subito: “voglio essere presidente della Ferrari!” e adesso -se non succede- monto un caso di discriminazione.

    PS: mi è piaciuta l’affermazione “c’è la libertà di guidare, anche a trecento all’ora in una pista riservata a un pubblico pagante, ma in autostrada esistono limiti“. La voglio fare mia 🙂

  4. Sraddino ha detto:

    Se la metti così (riguardo la responsabilità) mi trovi d’accordo allora 😉

    Però non capisco che c’entri il fatto che non abbia più lavorato in rai!
    Grillo dove lavora? Da nessuna parte, eppure non è stato bannato no?
    Non credo che Luttazzi sia stato chiamato da La7 perché lo voleva lui, probabilmente i dirigenti di rete hanno pensato di poter fare audience utilizzando il suo modo di essere comico, poi tanto criticato.
    Non mi sembra sia voler fare del vittimismo vedersi chiudere la “saracinesca” davanti agli occhi e lamentarsi o no?

    P.S.: Tu che fai TUA un’affermazione di Ferrara? 🙂

  5. Dadi ha detto:

    Non era di Ferrara ma di un suo amico americano 😛

  6. Sraddino ha detto:

    Allora va bene 🙂 😀 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...