Gambe, seno o … ?

Pubblicato: 18 gennaio 2008 da realmonk in Inchieste, Sexy, Società, Uncategorized, Vita sociale

Nella bufera della nostra situazione morale e politica credo sia importante ritrovare i valori di riferimento. Cercare un piccolo spunto che possa farci tornare a sognare. Ecco che voglio allora lanciare un nuovo ed interessante argomento di dibattito. Vale per gli uomini, vale per le donne. Invito tutti ad una riflessione sul punto. cosa vi affascina di più fisicamente nell’altro sesso. Quale particolare fisico vi attrae al punto da indurvi ad approfondire una conoscenza per cercare di capire se effettivamente quella persona vi interessa e vi coinvolge emotivamente ed intellettualmente ? Qual’è il vostro interruttore ? E non voglio parlare del viso e degli occhi, speccio dell’anima come si diceva intempi di Dolce Stil Novo.

La mia posizione sul punto è nota da tempo. Il mio punto di riferimento sono le gambe, le gambe a partire dalle caviglie. Le caviglie miei cari sono le fondamenta di una bella donna. Se le caviglie sono belle le gambe difficilmente sono brutte e se queste sono belle … il resto segue …  

E le donne, cosa guardano in un uomo ? La pancia piatta ? Gli addominali scolpiti ? Le spalle larghe ? Il sedere ? Le gambe ? Fatevi avanti fanciulle il vostro parere ci interessa più che mai.

Tanto per darvi qualche spunto di riflessione vi allego un articolo di Paola Caruso pubblicato sul Corriere della Sera.

STUDIO POLACCO: VALE PER UOMINI E DONNE INDIFFeRENTEMENTE

Le gambe lunghe sono veramente più sexy

Uno «stacco» del 5 per cento superiore alla media assicurerebbe maggior fascino

MILANO – E’ sempre questione di centimetri. Per essere sexy l’altezza non basta, occorre avere anche le gambe lunghe. La silhouette dal fascino irresistibile dipende dallo «stacco di coscia»: qualche centimetro in più dal fianco al piede incide sulla bellezza. In particolare chi ha gli arti inferiori più lunghi del 5 per cento rispetto alla media è più avvenente, senza nessuna differenza tra maschi e femmine. Questo, almeno, è quanto affermano Boguslaw Pawlowski e Piotr Sorokowski della University of Wroclaw in Polonia, come riporta il New Scientist. I due ricercatori hanno cercato la conferma scientifica di uno stereotipo che attribuisce alla lunghezza delle gambe il fascino delle persone.

I DATI – Per verificare questa teoria 218 volontari, maschi e femmine scelti indipendentemente dalle loro caratteristiche fisiche, hanno dovuto indicare i soggetti maschili e femminili più sexy, osservando 7 foto di uomini e 7 immagini di donne. Per non influenzare i test, sono stati proposti scatti che ritraevano soggetti della stessa altezza ma con diverse lunghezze di gambe, in particolare con cosce del 5, del 10 e del 15 per cento più lunghe rispetto alla media nazionale polacca. In questa particolare gara di bellezza i partecipanti hanno decretato la vittoria della gamba del 5 per cento più slanciata. Il secondo posto è andato alla gamba di lunghezza normale, mentre sull’ultimo gradino del podio è salita la gamba «+10 per cento». Poco successo invece ha riscosso la spilungona con 15 per cento di centimetri in più di stacco coscia.

LA SALUTE – «Le gambe lunghe sono indice di salute» afferma Pawlowski che fa riferimento ad altri studi medici per avvalorare la sua tesi. Lo scienziato, infatti, si riferisce a una ricerca americana in cui la gamba corta viene associata aduna maggiore probabilità di avere malattie cardiovascolari o di altro genere . Nelle donne americane è stato trovato un collegamento tra gamba corta e diabete: secondo uno studio per ogni centimetro in meno di coscia, rispetto alla lunghezza media nazionale, la probabilità di avere il diabete di tipo II è del 19 per cento.

OAS_AD(‘Bottom1’);

IL LIMITE – Ma il lavoro di Pawlowski e Sorokowski ha un limite: è stata presa in esame soltanto la popolazione polacca. Nonostante ciò, i due sono convinti che le gambe lunghe generalmente piacciano a tutte le popolazioni, per cui ritengono che il risultato sia valido per tutti. La conferma di questa supposizione nasce dall’evidenza comune: le modelle al top, quelle stupende sognate da tutti gli uomini, sono oltre il metro e ottanta e hanno cosce chilometriche. Ormai l’altezza è un canone di bellezza adottato dalla maggior parte della gente, la lunghezza delle gambe non è altro che un indice di cosa apprezziamo maggiormente, come le canoniche misure femminili: 90-60-90. Fortunate Naomi Campbell e colleghe. A tutte le altre per sembrare più sexy tocca arrampicarsi su tacchi vertiginosi.

 

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    Oltre alle solite e maschilistiche prominenze prosaiche (di cui preferisco di gran lunga l’avantreno), so di essere un po’ feticista: a me piacciono i piedi e le scarpe che le contengono. Sono la prima cosa che vedo.
    Per me la calzature sono lo specchio di una donna 😉

  2. Sraddino ha detto:

    Lato B uber alles!

  3. elgato ha detto:

    Ma punti sul tuo di stacco di coscia Realmonk? Ti ha dato qualcosa di più con Nancy?

  4. realmonk ha detto:

    tra stacco di coscia e il resto … modestamente le perfezione aiuta …

  5. realmonk ha detto:

    qualche dato utile per le valutazioni:
    natasha stefanenko ha una gamba, coscia-terra, che misura 1,26 mt e yuma 1,10 mt.
    non male nevvero ?

  6. ChiamamiAquila ha detto:

    e la Littizzetto? 😉

  7. Sraddino ha detto:

    AHAHAHAHAH!!!! Povera Litti! E’ tanto brava!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...