MotoGP: TIME ATTACK 2008

Pubblicato: 18 febbraio 2008 da Dadi in Manifestazioni, Motociclismo, MotoGP, Motori, Sport
Tag:, ,

bmw-z4.jpgDa qualche anno il circus della MotoGP tenta di animare le settimane che precedono l’avvio del mondiale, organizzando – come stacchetto alle prove ufficiali in corso – un simpatico gioco con miglior tempo. Questo con i contratti televisivi in diretta. Come offerta al caloroso pubblico di un aperitivo motoristico.
L’idea degli organizzatori è quello di creare un minimo di interesse mediale nella fase in cui – di norma – le squadre tendono a scoprire il meno possibile le proprie carte.

Così mentre sono in corso le prove sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, abbiamo questa sorta di parata che i più goliardi hanno ribattezzato “Time Attack“, come nella migliore tradizione degli arcade dei giochi da consolle.

Tutte le squadre del motomondiale (solo la classe regina) impegnate nei test IRTA a Jerez avevano 40 minuti di tempo per far registrare il miglior tempo secco, con tanto di cronometro ufficiale.
Grosso stimolo il succoso premio in palio: chi ottiene questo miglior piazzamento vince (e si porta a casa, pardon in garage) una sportivissima BMW Z4 Roadster M. Apperò! 😀
Colta una vena di sarcasmo?
La cosa mi fa ridere perché sto pensando al – povero – Rossi Valentino che ha conciliato con il fisco italiano accordando la cifra di 35 milioni di euro ovvero (considerando che il giocattolino bavarese costa di listino più o meno 60 mila euro) oltre 580 BMW; con questa mossa tributaria ha risparmiato – si dice – 70-80 milioni di euro (leggi 1.160 BMW Z4 Roadster M) 😉
Ma quanto gliene può fregare di meno ai centauri che correvano oggi? 😀
Tanto importante quanto il “Trofeo Moretti”, per fare un parallelo con il calcio 😉
Anche se a onor del vero 2 macchine messe in palio (nelle edizioni 2004 e 2007) sono parcheggiate davanti casa Rossi; forse le avrà regalate ad amici e parenti?!

Credo che ben poco abbiamo espresso i piloti in pista accecati da questo luccicante premio.

In più è piovuto nelle terre occidentali dell’Andalusia e sopra il circuito, fino a 2 ore prima dell’inizio, e nessuno ha potuto sfruttare il setting da asciutto con i pneumatici da qualifica.
Forse poteva essere anche un bene, perché così mi sarei aspettato il tentativo da parte dei nostri beniamini centuari di provare a raggiungere il limite in condizioni … limite!

Casey Stoner con la Ducati GP8 con il pettorale numero 1 del ‘campione del mondo’ in carica dopo appena 10 minuti è già avanti a tutti con il tempo di 1.49.263. Per parecchio il primo degli inseguitori figurerà a oltre 3 secondi di distacco.
n-hayden.jpgIl giovane canguro praticamente si è riposato nel suo box per tutto il tempo.
Mentre la bagarre la vediamo dietro; prevalentemente con un balletto tra Nicky Hayden e Valentino Rossi (al termine rispettivamente 3° e 2°).

Bene mi è apparsa proprio la HRC ufficiale che è quella che – almeno in apparenza – sembra rimasta più tradizionale, quella che è cambiata meno; non ha neppure rinnegato le gomme francesi. Fra l’altro senza Dani Pedrosa che, dopo la caduta di ieri mattina, ha preferito non rischiare.

valentino-rossi.jpgCon la pista che si asciugava, gli avversari dell’australiano hanno ridotto le distanze. Infatti a poco dalla bandiera a scacchi, Valentino Rossi, che sabato ha spento 29 candeline, si è piazzato alla seconda migliore prestazione, sempre lontano però in modo siderale, con 1″3 da Stoner. La Yamaha è apparsa comunque in crescita, soprattutto quella di Rossi che è gommata – lo ricordiamo – Bridgestone; mentre quella del compagno Jorge Lorenzo è ancora affiliata con la casa francese. Lo spagnolo ha ottenuto risultati altalenanti: nel primo turno di prove di venerdì è stato 3° (ma i primi 5 in classifica erano tutti piloti Michelin), mentre figurava 13° ieri mattina nel 2° turno di prove e addirittura 16° in questa formula di Time Attack.

stoner_prove-jerez_2008.jpgIl tempo registrato da Stoner in 1.49.263 alla fine sarà il migliore e quello che – felicità – gli ha fatto aggiudicare la splendida BMW sportiva.

Vediamo allora la classifica definitiva:
1) C. Stoner (Ducati Marlboro) 1.49.263
2) V. Rossi (Fiat Yamaha) +1.317
3) N. Hayden (Repsol Honda) +1.522
4) A. West (Kawasaki Racing) +1.536
5) A. Dovizioso (JiR Team Scot) +2.049
6) S. Nakano (Honda Gresini) +2.331
7) L. Capirossi (Rizla Suzuki) +2.631
8) R. De Puniet (LCR Honda) +2.716
9) S. Guintoli (Ducati Alice) +2.795
10) M. Melandri (Ducati Marlboro) +2.975
11) A. DeAngelis (Honda Gresini) +3.200
12. J. Toseland (Yamaha Tech3) +3.492
13) C. Vermuelen (Rizla Suzuki) +3.516
14) C. Edwards (Yamaha Tech3) +3.563
15) O. Jacque (Kawasaki Racing) +4.020
16) J. Lorenzo (Fiat Yamaha) +4.029
17) V. Guareschi (Ducati Marlboro) +5.431
18) N. Canepa (Ducati Marlboro) +8.190
19) T. Elias (Ducati Alice) +8.435.

Aspettiamo il 9 marzo quando le polveri si accenderanno sul serio.

Annunci
commenti
  1. Sraddino ha detto:

    Dadi, come hai giustamente detto tu, queste prove contano poco e lo stimolo (una “superflua” BMW da soli 60.000 Euro) non era all’altezza…

    Resta sempre il fatto che vincere piace a tutti e allora si…che il gas si apre anche se in palio c’è “poco”.

    Ho visto le prove e non mi hanno emozionato per niente, spero non siano il preludio a un’altra stagione rosso Stoner…
    Non che non vorrei che vincesse visto che è un gran pilota su una gran moto…solo che vorrei un po’ più di battaglia!!!

    Forza Suzukiiiiiiiii!!!

  2. Dadi ha detto:

    @sraddino: il fatto che non ti sia emozionato è la dimostrazione che queste sono idiozie più commerciali che non sportive.
    Inoltre non credo sia l’espressione dei valori “reali” in campo.
    Avrai notato che non mi sono esaltato della vittoria di Stoner.
    Però mi ha divertito pensare al premio: se uno dei piloti fosse caduto, i danni alla moto avrebbe prodotto costi maggiori al valore della BMW 😀

  3. Sraddino ha detto:

    Ahaha hai ragione, non ci avevo proprio pensato a questo risvolto….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...