Formula 1 2008: GP Malaysia, la cronaca essenziale

Pubblicato: 25 marzo 2008 da Dadi in Automobilismo, Ferrari, Formula 1, Kimi Raikkonen, Motori, Notizie, Sport, Velocità

[Fonte: Passione Motori]

La Ferrari si riprende alla grande dalla débacle in qualifica subita a Melbourne, conquistando tutta la prima fila.
Ma in realtà questo risultato va oltre le aspettative della scuderia di Maranello, dato che le McLaren sono state retrocesse di 5 posizioni entrambe per essere rimaste in traiettoria dopo la fine dei loro giri veloci, rallentando, e di fatto impedendo ad Heidfeld, che sopraggiungeva, di migliorare il suo tempo.
La pole è andata a Felipe Massa, col tempo di 1′35″748, davanti a Kimi Räikkönen (1′36″230). Terzo un ottimo Jarno Trulli con la sua Toyota (1′36″711), 16/1000 davanti a Robert Kubica su BMW-Sauber.
In terza fila l’altra BMW-Sauber di Heidfeld (1′36″753) e Mark Webber su Red Bull (1′37″007). Settimo Alonso (1′38″450) davanti alle McLaren di Kovalainen ed Hamilton, e decimo Timo Glock con l’altra Toyota (1′39″656).
Fuori nel secondo round di qualifiche Button (Honda), Coulthard (Red Bull), Piquetinho (Renault), Barrichello (Honda), Vettel (Toro Rosso) e Rosberg (Williams).
Eliminati in Q1 Fisichella (Force India), Bourdais (Toro Rosso), Sato (Super Aguri), Sutil (Force India), Davidson (Super Aguri) e Nakajima (Williams), quest’ultimo penalizzato di 10 posizioni per aver provocato un incidente (quello di Kubica) nel GP di Australia della settimana scorsa.

La gara
: si preannuncia una gara completamente asciutta. La Ferrari parte con gomme dure, come Kubica. Hamilton parte con gomme morbide, come Trulli ed Heidfeld.
Allo start, Massa stringe Kimi sull’interno e mantiene la prima posizione. Le BMW chiudono Trulli alla prima curva, e Webber ed Hamilton ne approfittano; Bourdais finisce in testacoda e si ritira. Glock viene tamponato da Rosberg, testacoda e successivo ritiro per il pilota Toyota, musetto da cambiare per l’alfiere della Williams.
Massa cerca di fare subito il vuoto, imprimendo un gran ritmo alla gara. Il gap tra i ferraristi non supera mai i due secondi. Heidfeld ed Alonso infilano Coulthard, anch’egli preso “in sandwich”: lo spagnolo riuscirà a passare solo alla prima curva.
Sutil compie un’escursione al 6° giro e si ritira. Guai al cambio per la sua Force India. Nakajima passa Vettel all’esterno della prima curva il giro successivo.
La classifica al decimo passaggio: Massa, Räikkönen, Kubica, Webber, Hamilton, Trulli, Kovalainen, Heidfeld i primi 8, con Alonso dietro, attardato di circa 10″ dalla zona punti. Massa ha circa 16″ di vantaggio su Hamilton.
Cinque giri dopo, le Ferrari effettuano il primo doppiaggio: si tratta di Rosberg, attardato dal cambio musetto.
I pit stop iniziano: Webber, Nakajima, Massa (sempre con gomme dure), Trulli, Heidfeld, Räikkönen (dopo aver fatto il giro più veloce).
Kimi sopravanza Felipe dopo la sosta. Hamilton rientra al 19° giro, i meccanici hanno un guaio con la gomma anteriore destra e perde circa 20″.
Kovalainen rientra il giro successivo, gomme dure per lui. Dopo i pit stop di Kubica, Alonso, Button, Coulthard, Nelsinho Piquet, Vettel e Barrichello, le posizioni sono Räikkönen, Massa, Kubica, Kovalainen, Trulli, Webber, Hamilton ed Heidfeld.
Escursione per Sato a metà gara. Prime 8 posizioni invariate.
Le Williams di Nakajima e Rosberg inaugurano i pit stop. A 26 giri dalla fine, Massa s’intraversa alla seconda curva Klia e si insabbia: ritiro per lui. Il brasiliano è così a zero punti dopo due gare.
Trulli si avvicina a Kovalainen, mentre Hamilton si avvicina a Webber. Ma non succede nulla.
Il secondo pit stop di Räikkönen arriva a 18 tornate dalla fine, un giro dopo aver fatto un altro giro più veloce. Kubica lo sopravanza, ma dovrà fare un’altra sosta.
La seconda Toro Rosso (quella di Vettel) ci saluta a sedici giri dalla fine. Fiamme dal retrotreno. Problema idraulico.
Dopo i pit stop di Webber, Trulli, Heidfeld, Alonso, Piquetinho, Kubica, Button, Hamilton, Coulthard, Kovalainen le posizioni a punti sono Räikkönen, Kubica, Kovalainen, Trulli, Hamilton, Heidfeld, Webber, Alonso.
Barrichello verrà sanzionato con un drive through per eccesso di velocità in pit lane.
Negli ultimi giri, Hamilton (con gomme dure) accorcia gradualmente il gap tra sé e Jarno Trulli. Alonso si porta negli scarichi di Webber.
Ma non succede nulla sino al traguardo, tranne il giro più veloce di Heidfeld ed un’escursione di una Honda.

L’ordine d’arrivo
: Räikkönen vince davanti a Kubica, terzo Kovalainen. Quarto Trulli davanti ad Hamilton, sesto Heidfeld, settimo Webber e a chiudere i punti Alonso.

Classifica piloti
con Hamilton a 14 punti, seguito da Räikkönen ed Heidfeld con 11, e Kovalainen con 10. Kubica quinto ad 8 punti.

Mondiale costruttori
: guida la McLaren con 24 punti, BMW-Sauber 19, Ferrari 11, Williams 9.

Prossima gara il 6 aprile in Bahrein.
A rileggerci su queste pagine!

Annunci
commenti
  1. […] f1fanatics wrote an interesting post today onHere’s a quick excerpt[Fonte: Passione Motori] La Ferrari si riprende alla grande dalla débacle in qualifica subita a Melbourne, conquistando tutta la prima fila. Ma in realtà questo risultato va oltre le aspettative della scuderia di Maranello, dato che le McLaren sono state retrocesse di 5 posizioni entrambe per essere rimaste in traiettoria dopo la fine dei loro giri veloci, rallentando, e di fatto impedendo ad Heidfeld, che sopraggiungeva, di migliorare il suo tempo. La pole è andata a Felipe Massa, col tempo di 1?35?748, davanti a Kimi Räikkönen (1?36?230). Terzo un ottimo Jarno Trulli con la sua Toyota (1?36?711), 16/1000 davanti a Robert Kubica su BMW-Sauber. In terza fila l’altra BMW-Sauber di Heidfeld (1?36?753) e Mark Webber su Red Bull (1?37?007). Settimo Alonso (1?38?450) davanti alle McLaren di Kovalainen ed Hamilton, e decimo Timo Glock con l’altra Toyota (1?39?656). Fuori nel secondo round di qualifiche Button (Honda), Coulthard (Red Bull), Piquetinho (Renault), Barrichello (Honda), Vettel (Toro Rosso) […] […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...