Elezioni Amministrative Comunali 2008

Pubblicato: 16 aprile 2008 da Dadi in Elezioni, Italia, Politica
Tag:

Ecco la lista di tutti i comuni dove si è votato: comuni Italia elezioni amministrative primavera 2008.

Sono veramente tanti (oltre 500).
Di seguito, quindi, voglio soffermarmi sui comuni principali (altrimenti andiamo pazzi) come dato di riferimento.

Cominciamo con quelli capoluogo di provincia. In totale sono 10 i comuni che rientrano in questa categoria: Brescia e Sondrio in Lombardia, Treviso e Vicenza nel Veneto, Pescara (Abruzzo), Massa e Pisa in Toscana, nel Lazio c’è Viterbo e – quale elezione più attesa – Roma e, infine, si segnala Udine nella regione a statuto speciale del Friuli Venezia Giulia.
Nella tabella, questa volta non indico le sigle di appartenenza e dei partiti: il candidato nella parte di sinistra è del PD, IDV e altre liste collegate, mentre quello sulla destra – ovviamente – è del PDL e, principalmente al settentrione, della Lega Nord, oltre alle altre sigle collegate.

LOMBARDIA
BRESCIA  
DEF Emilio Delbono 35,76% Adriano Paroli 51,40%
           
SONDRIO  
DEF Alcine Molteni 49,02% Aldo Faggi 32,53%
           
VENETO
TREVISO  
DEF Franco Rosi 27,38% Gian-Paolo Gobbo 50,41%
           
VICENZA  
DEF Achille Variati 31,34% Amalia Sartori 39,31%
           
FRIULI VENEZIA GIULIA
UDINE  
DEF Furio Honsell 44,86% Enzo Cainero 40,13%
           
TOSCANA
MASSA  
DEF Fabrizio Neri 38,78% Roberto Pucci 27,88%
           
PISA  
DEF Marco Filippeschi 47,40% Patrizia Tangheroni Paoletti 32,39%
           
LAZIO
ROMA  
2556 su 2600 Francesco Rutelli 45,77% Giovanni Alemanno 40,73%
           
VITERBO  
DEF Ugo Sospetti 33,48% Giulio Marini 49,14%
           
ABRUZZO
PESCARA  
DEF Luciano D’Alfonso 50,34% Luigi M. Albore 26,40%
           

In verde il sindaco già eletto al primo turno, mentre evidenziato in giallo quelli che debbono passare al 2° turno per il ballottaggio.

Notiamo che 3 sono già passati al primo turno, due a favore del CD (a Brescia e a Treviso) contro uno per la sinistra a Pescara.
In tutti gli altri casi, compresa la capitale, si dovrà procedere al ballottaggio tra 2 domeniche.
E’ opportuno segnalare il maggior consenso del candidato di sinistra a Sondrio e a Pisa, mentre Marini del CDL non è riuscito a passare a Viterbo per un niente.
Inoltre a Brescia c’è stato un cambio al vertice passando da un sindaco del CS a Paroli appoggiato da PDL, Lega Nord, UDC e altri.

Dei 61 comuni non capoluogo, con circoscrizioni di più di 15.000 abitanti, si segnalano 18 passaggi già al primo turno di candidati sindaco del PDL, 1 ciascuno a Lega Nord e Lista Civica e solo 4 della coalizione che fa’ capo al centro-sinistra.
I restanti 37 comuni dovranno procedere al ballottaggio.

Annunci
commenti
  1. […] Spostandoci sulle amministrative dei municipi, per quei comuni che rientrano nella fascia alta (più di 15 mila abitanti), verichiamo che su 71, ben 42 uscenti erano già del centro-sinistra contro i 24 del CD, 1 del Centro, e 2 ciascuno per Lega Nord e di alcune Liste Civiche. Escludendo i ballottaggi (42 in tutto di cui 24 nelle città ex CS e 18 in quelle con sindaco uscente del CD, più uno per parte tra Lista Civica e Centro) abbiamo uno spostamento da sinistra a destra in 14 comuni contro ZERO capovolgimenti da destra a sinistra. Se non è debacle questa! Vedi mia analisi in Elezioni Amministrative Comunali 2008. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...