60 milioni contro 40 milioni

Pubblicato: 29 agosto 2008 da emiliano66 in Italia, Notizie, Società

Questi numeri li ho sentiti ieri e mi hanno lasciato stupefatto. Non sono Euro anche se poi si trasformano in Euro. Sono…

TURISTI e piu’ precisamente il numero di turisti che visitano la Spagna annualmente a confronto con quelli che visitano l’Italia. VENTI MILIONI DI TURISTI IN PIU’ !

Pensiamo al nostro Belpaese. Consideriamolo in tutta la sua grandezza, da Nord a Sud, Isole comprese (come si suol dire). Ebbene per ogni centimetro quadrato della cartina riusciamo a trovare un luogo, una citta’, un monumento di interesse turistico. Nonostante questo ogni anno VENTI MILIONI di indecisi preferiscono la Spagna all’Italia.

PERCHE’ ?

La competenza del Turismo in Spagna e’ NAZIONALE, seppure con autonomie regionali. La competenza del Turismo in Italia e’ regionale, con una totale “INCOMPETENZA” a livello nazionale. Il marchio ESPANA campeggia sulle pubblicita’ di tutto il mondo (con il logo di Miro’)  da oltre trent’anni. Il marchio Italia, nonostante siamo il regno del MADE IN ITALY, non si vede mai. E poi abbiamo il disastro di unte ENTE NAZIONALE per il TURISMO, l’ENIT che non si vede e non si fa sentire.

In media una stanza di albergo per due persone costa 100 Euro in Spagna, 150 in Italia. Non parliamo di ristoranti e trattorie. Le spiagge in Spagna per la maggior parte sono libere, con possibiltia’ di richiedere servizi a pagamento (ombrellone + 2 sdraio 12 Euro contro i 35 del litorale romano).

Potrei continuare ancora ma basta e avanza.

Il Governo aveva segnalato l’importanza del FATTORE TURISMO. Dopo Napoli e l’Alitalia, assieme alla Giustizia e al Lavoro, lo possiamo inserire in Agenda?

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    La questione incide lato turismo ma vale allo stesso modo per ogni anfratto che riguarda l’Italia.
    Solo alcuni elementi d’eccellenza emergono dalla mediocrità; e pure tanto e su quelli vive il made in italy: è il caso di Valentino, Armani, Ferrari, Della Valle, Barilla.
    Per il resto è “tabula rasa”. Si vive di rendita di tante bellezze che il buon Dio ci ha donato (le spiagge nostrane come le splendide vette montane d’Italia hanno ben poco da invidiare a quelle del resto d’Europa) e che i ns avi hanno saputo erigere: la magnificenza della Roma imperiale unita al Vaticano, le bellezze di città medievali e rinascimentali (Firenze, Bologna e Pisa sono conosciute anche dai sassi nel mondo), etc.
    Si vive di rendita, dicevo, ma niente di più.
    Volevo fare un post dopo la corsa a Valencia che è lo specchio di una nazione che ha deciso di scalare la classifica e lo sta facendo alla grande: altro che le cazzate italiane!!!!!!

    La verita? disse Garibaldi dopo l’unità: abbiamo fatto l’Italia adesso dobbiamo fare gli italiani. Stiamo ancora aspettando.

  2. Sraddino ha detto:

    Grande Dadi se si potesse aggiungere audio al post ti tributerei un applauso di 5 minuti!!!

    Emi, comunque le cifre che riporti, per quanto indichino correttamente il fatto che da noi costa di più sono leggermente alte… Io per 2 lettini pago 13 Euro … che diventano 18 se non sbaglio se aggiungo un ombrellone.
    Capisco però che non stiamo qui per un confronto al centesimo ma per indicare che facciamo ridere PURTROPPO!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...