Un piccolo grande gesto per il nostro pianeta

Pubblicato: 10 settembre 2008 da realmonk in Ambiente, Clima, Energia, Natura, Società

A volte basta un piccolo gesto per dare un segnale forte.

Anche se il fallimento della nostra iniziativa “Spegni le olimpiadi, accendi la libertà” – iniziativa cui credo abbiamo aderito solo io e Dadi – dovrebbe indurmi a rinunciare, eccomi di nuovo a proporre alla nostra immensa platea di venticinque lettori una nuova e solo apparentemente bizzarra idea. L’idea, a mio avviso molto buona, non è mia e mi è giunta tramite messaggio e-mail. non posso fare altro quindi che “incollarvela” a seguire sperando che qualche pazzo, magari qualche milione, la segue almeno per dimostrare che bastano minimi gesti di “parsimonia” per dare una speranza al mondo.

Ecco quello che conta, un gesto, magari apparentemente inutile, che possa diventare l’esempio di un diverso modo di intedere il rapporto tra l’uomo ed il mondo. Un nuovo modo meno legato agli aspetti mercantili della vita, un modo di vivere che riscopra la passione e la spiritualità di essere parte di un mondo meraviglioso … quello che sognava il popolo degli uomini cui il titolo di questo post, citando un grande film, vuole rinviare e tributare il massimo degli onori.

Oscurità mondiale:
il 17 settembre 2008 dalle 21.50 alle 22.00.
Proponiamo di spegnere tutte le luci e gli apparecchi elettronici affinchè il nostro pianeta possa ‘respirare’. Se ci sarà una risposta collettiva l’energia risparmiata sarà moltissima. Solo dieci minuti e vedremo cosa succede.
Stiamo 10 minuti nell’oscurità, prendiamo una candela e semplicemente fermiamoci a guardarla mentre il nostro pianeta respira.
Ricordate che l’unione fa la forza e internet ha molta influenza, può essere qualcosa di veramente grande.

Diffondiamo questa email e se hai amici che vivono in altri paesi fai girare anche a loro la notizia.

Annunci
commenti
  1. Sraddino ha detto:

    Real, non è detto che il fatto di non aver avuto milioni di interventi nel post delle olimpiadi significhi che l’iniziativa non abbia avuto seguito.
    Se può consolarti non sono intervenuto ma non ho visto un solo secondo delle olimpiadi (se non i resoconti dei tg).

    Anche questa iniziativa può avere un senso e sta qui nel klog dove passano più delle 25 persone (hai esagerato!!) che di solito ci scrivono.

    Non essere così pessimista, il mondo se ne accorge anche a lume di candela 😉

  2. nickp2p ha detto:

    Sosterrò la tua proposta e la pubblicizzerò ovunque.
    vedrai che qualcosa si muoverà, lo spero

  3. Dadi ha detto:

    Bella è bella come iniziativa.
    Ma mi sa tanto di presa in giro. Bada bene non voglio fare l’oppositore a oltranza.
    Sullo specifico 10 minuti non servono a molto, segnale spirituale a parte. Inoltre al riguardo torna utile pensare come dai media arrivano messaggi che ci scassano i maroni perché il videoregistratore (per noi nostalgici, mentre per gli alri il DVD-MP3-fullHD-ADMNKUM) resta in stand-by con la lucina che consuma un kw in un anno e mezzo! oppure ci fanno sentire delle merde perché facciamo i gargarismi con l’acqua corrente mentre ci laviamo i denti! poi vai in giro e vedi i palazzoni (anche quelli pubblici) con TUTTE le luci accese anche di notte, con le fontane che funzionano h24, con i mezzi pubblici (tra tutti autobus e treni) sempre in funzione anche quando devono stare fermi per mezz’ora!!
    E’ giusto pensare al mondo e salvaguardarlo da consumi (meglio immissioni).
    Però che il mondo venga salvato solo dai led dei televisori e da denti cariati mi sembra un po’ una presa per il culo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...