Maledetta ONDA MT505UP di Alice-TIM

Pubblicato: 18 settembre 2008 da Dadi in Informatica, Internet, Technology, Telecomunicazioni
Tag:, , , ,

NON tanto perché sopraffatti dagli spot della TIM, che rimbombano e ci rimbambiscono in TV (con tanto di imbecilloni sulla spiaggia che invece di pensare a trombare passano il tempo in internet), quanto per una situazione connessa all’altro operatore, quello di rete fissa (della stessa famiglia) che nella zona dove abbiamo preso l’ufficio aveva problemi tecnici e prima di agosto non è riuscito ad allacciarci la linea telefonica, abbiamo deciso di prendere alcune pen-drive per la navigazione UMTS Hi-Speed, che ci avrebbe aiutato nella fase di interregno; ci dicemmo che poi sarebbero servite anche nei casi di attività fuori sede. Che felicità!

Non ho mai creduto che riuscissero veramente a navigare a 7,2 Mbps (e addirittura a 2,0 Mbps in ricezione).
Ma speravo che facessero una cosa: funzionare.

Premetto che i computer sui quali facciamo lavorare queste usb pen-drive sono dei Sony-Vaio VGN-FZ38M con s.o. Vista, e la considerevole RAM di 4 Gb (lo so a 32bit ne sfrutta poco più di 3, ma che ci posso fare se ne ha 4?).

Sin dai primi minuti si sono manifestate tutte le negatività del caso.

Dopo l’installazione del software di dialogo della ONDA Connection Manager, se la pen-drive viene tolta e reinserita manda in crash il sistema (in blu screen da far gelare il sangue) che informa [liberamente tradotto dall’inglese]:
Un problema è stato identificato e Windows è stato spento per prevenire danni al tuo computer.
Se è la prima volta che vedi questo messaggio di errore, fai ripartire il computer. Se il messaggio appare ancora, segui questi passi:
Verifica ci sia abbastanza spazio sul disco. Se …
Verifica con il venditore dell’hardware per un aggiornamento del BIOS. Disabilita le …
Informazioni tecniche:
*** STOP: 0x0000008E (0xC0000005, 0x81D98D2C, 0xA8D9FAF4, 0x00000000)
 “

Quando non succede quanto sopra, dopo pochi minuti il sistema informa che non riconosce l’unità usb collegata al computer (l’unica è proprio la pen-drive).

Contattato il servizio assistenza tecnica della Sony, ci ha suggerito di fare tutti gli aggiornamenti tra cui il più importante ‘Vista Service Pack 1‘.

Fatto. Ma esito tutt’altro che positivo. Un po’ meglio, nel senso che se si fa’ partitre il computer con la pen-drive inserita nell’apposito slot usb (attenzione: serve il cavetto addizionale perché altrimenti non è ben alimentata e il segnale potrebbe non prendersi; risultato due slot occupati e la penna in giro per la scrivania 😐 ) ci sono buone probabilità – buone, non assolute – che la cosa funzioni (in media 1 volta su 3).
Ma non vi allarmate: c’è da dire che fortunatamente molto spesso quella volta buona poi di punto in bianco perde il segnale e buonanotte ai suonatori. Scollegare e riprovare (come nei gratta e vinci “riprova sarai più fortunato”). Mica si può stare tranquilli 😦

Si potrebbe pensare che il problema sia di una penna; ma non è così perché ne abbiamo prese 4 e con tutte riscontriamo il medesimo problema. Allora potrebbe essere il p.c. che ha un malfunzionamento (nulla di strano, anche la Sony ha prodotti fallati); ma anche in tal caso sembra improbabile, dal momento che abbiamo un altro portatile identico che reagisce alla medesima maniera. Allora deve proprio essere colpa di Windows Vista!! odio fino al midollo questo ultimo parto osceno di Bill Gates.
Potrebbe essere, in quanto su un’altra macchina (sempre portatile e sempre con Vista), un HP Pavillon serie dv6000, più vecchio di oltre un anno e con la RAM di solo 1 Gb, il comportamento è un po’ differente ma tanto non funziona per niente bene comunque. Non ho la riprova con Win XP.

Dopo un po’ di navigazione sulla rete alla ricerca di problematiche simili e loro eventuali suggerimenti e risoluzioni, mi sembra di aver compreso che non c’è una soluzione univoca, ma che ci sono alcune pen-drive che sono incompatibili con taluni computer; soprattutto i portatili, mi è dato intendere! ma tali dispositivi proprio con questi computer hanno il loro miglior utilizzo, non vi pare?
Cosa che mi viene confermata da un amico tecnico informatico e anche dallo stesso servizio di assistenza della VAIO: hanno avuto tante segnalazioni di errore tra i Sony Vaio e le penne ONDA.

Ricapitolando: connessione difficile, rete scarsa, banda inesistente, il tutto senza un’evidente soluzione; anche perché il servizio tecnico di TIM in remoto non aiuta per niente (salvo ripetere le solite domande su come è stata eseguita la configurazione)… diciamolo: una bella sola!

Peccato che il pagamento (o il consumo se a pacchetto) è per blocchi di 15 minuti (nel caso di TIM) e di 30 minuti (Vodafone) prepagati.
Questo si sostanzia che se casca la linea 4 volte in 4 minuti è come se aveste pagato per 1 ora (TIM) e 2 ore (Vodafone).

Miei cari ortolani: RIFLETTIAMO!

Annunci
commenti
  1. realmonk ha detto:

    ma come … ?!?!? eli me ne aveva parlato piuttosto bene …
    e della pennetta wind a 9 euro mese 50 ore di connessione cosa ne sapete ?
    mi sto guardando in giro e dati i miei ben noti limiti “informatici” vorrei trovare una soluzione economica, facile e soprattutto funzionante.
    comunque, come la metti la metti … gli ortolani siamo sempre noi utenti/consumatori/cliente … come noto !!!

  2. Dadi ha detto:

    @ monk: io mi sono trovato malissimo. Ripeto, non so se la cosa sia pertinente a Win Vista… magari con XP è una scheggia.
    A livello di servizio (e qui non c’entra nulla il modello di modem… almeno spero 😐 ) poi non c’è paragone tra la connessione radizionale e quella mobile broadband.
    Io faccio prima con la ‘condivisione internet’ con il mio smartphone: è un HTC 3300 e qundi viaggia solo in edge al massimo; ma con alcuni dell’ultima generazione si va anche in Hi-UMTS: in ratica come le pen drive.
    Degli altri operatori nin so. Dal sito della Wind noto che il programma di cui parli è Wind Mega Ore; anche questo funziona a slot di 15 minuti; poi c’è un discorso poco chiaro su un bonus di 100 euro che però puoi usufruire solo in 30 giorni…
    Qualcuno mi ha detto che quello di Vodafone non dovrebbe essere male. Ma a quelle tariffe.

  3. Iulian ha detto:

    Anche a me si fa vedere sto schermo blu e il computer va in palla ma sinceramente ho preso questa onda solo per guardare le partide in stream pe livetv,Con xp , Sinceramente li posso vedere e son contento di stare in valtelina in mezzo ai lupi e di aver internet a un po di mega 🙂

  4. iBronzi ha detto:

    Ho conosciuto un tale al Circeo che la usava ed era pure felice. Aveva fatto il contratto a download (non scaricava prativcamente nulla) e con pochi euro aveva risolto la necessità di avere internet senza fare “inutili” impianti. Però aveva WinXP. Conta?

  5. Iulian ha detto:

    Allora..questa chiavetta funziona benissimo con xp ..La rete de la tim ogni tanto cade e si rialzza .Cmq e super ok nel confronto con il pc card de la vodafone che ho avuto prima.Una partida in strem la vedo benissimo,certamente avendo hi speed.Vorrei sapere come posso capire quale e la miglior pen drive(chiavetta hsdpa) da usare ? Come posso individuarla?Perche sto guardando la ducati e mi sembra qualcosa in piu di un pen-drive..Aiutoo

  6. Dadi ha detto:

    La DUCATI è sempre qualcosa “di più” 😉
    Iulian, al momento non ti so aiutare; per me è stato un travaglio… meglio di un calcio tra i gioielli di famiglia… ma solo appena un po’ meglio !!!!!

  7. Iulian ha detto:

    le chiavette anno alla fine HS or UP..Penso che si tratta di upload e download.Ok !!E quale e la diferenza ?Perche Di download un UP ha la stesa velocita ..Ce cosa cambia?

  8. Iulian ha detto:

    Dadi man Vista e la piu grande stronzzata mai provata….Ne anche al mio peggior nemico nn lo consiglio.Un xp e 1000000000000 volte meglio e con un po di ram (4 gb nel tuo caso),Rischi di far volare il pc.Non comprate vista perche e fatto per fare delle fioricini e cose varie.Bill ci ha rubato solo i soldi

  9. Dadi ha detto:

    Iulian,
    la prima domanda non mi è molto chiara…penso xchè hai scritto tanto velocemente.
    Sai la differenza tra download e upload, vero? nel caso della smart-key la 2^ voce la puoi anche cassare dal novero dell’utilità (in realtà in tutti i casi di adsl convenzionale, a meno di non comprare specifica banda dal provider). Se è questo che intendevi.

    Sul 2° commento, come darti torto: ma purtroppo oggi giorno è praticamente “impossibile” trovare un pc con S.O. diverso da Vista. A meno di non fare come molti miei amici che per principio scelgono Linux. Xò anche in questo caso le limitazioni (per gli utenti diciamo standard) sono tante.

  10. Iulian ha detto:

    Dadi my man compri Xp e ti cerchi i driver sull sito uficciale.E avrai un pc da invidiare .Ripeto!! (xp+4gb ram+ intel core 2 +scheda video oltre 256 m) E ti asiguro che avrai la miglior cosa al mondo .

  11. Dadi ha detto:

    @Iulian, ora penso di aver compreso il tuo quesito.
    La differenza tra le chiavette della ONDA con suffisso UP e HS sta nel fatto che le prime (le UP) sono anche memory-card, nel caso specifico della MT505UP da 1GB (ma credo che anche le altre… non che siano tante!).

    E’ facile dire: compri XP! così sono capaci tutti… ma non voglio spendere 100 euro per avere una cosa che dovrebbe essere inbound quando compri il pc!!! 😐

    PS: da dove scrivi?

  12. Iulian ha detto:

    campo tartano Valtelina. Tramite la onda mt505up.La fortuna e che qui ho un ripetitore tim…..e vai!!
    Si e vero il fatto di 100 euro ,ma solo cosi avrai veramente un pc fidabile ,veloce. e efficente.

  13. Dadi ha detto:

    Chiaramente non è solo per i 100 euro; che in realtà non è neppure quello (un dato tanto per dire che corrisponde alla versione OEM), perché l’upgrade costa circa 200 euro; ma non si può fare l’upg da Vista; allora devi prendere il sw che costa, in vesione home ed. 289 euro mentre in pro quasi 450!!!
    Il problema è che non esistono più driver, assistenza, etc.; anche sul sito ufficiale tutto è lasciato al caso; il service pack di XP completo e agibile è (e dicono che probabilmente contiunuerà a vita a essere) il 2; esiste il SP3, ma molte fonti parlano di buchi incredibili… già: se nessuno lo manutiene per ordine di casa-base… 😦
    Il punto è che in ONDA non hanno ancora fatto molto per rendere conciliabile i loro prodotti con le varie macchine (risente anche dell’hw e dei driver istallati) e con Vista.
    Un grosso problema (leggi cetriolo) che se lo cibano gli ortolani-utenti!!!!

  14. Iulian ha detto:

    nn ho capito ancora perche nn vuoi usare xp ….

  15. pg ha detto:

    cari compagni di viaggio (nel maledetto mondo di Bill Gates e di TIM), personalmente io non ho di questi problemi, anche perché non uso Vista che oltre tutto uscirà di produzione nel 2009 sostituito da Windows 7; però sto litigando con TIM/Telecom per il tipo di contratto che mi hanno fatto credere di sottoscrivere. Perché alla fine salta fuori che il “coglione” sono io. Un consiglio perciò: prima di sottoscrivere il contratto, siate certi di cosa vi offrono, di cosa pagate e fatevi mettere tutto per iscritto in modo che non ci possano essere fraintendimenti, o potreste trovarvi a pagare qualcosa che non pensavate di comprare. Auguri.

  16. Dadi ha detto:

    Grazie PG.
    Noi viaggiatori cerchiamo di darci appunto le dritte affinché le cazzate di uno di noi non diventino quelle degli altri.
    E forse così noi “coglioni” romperemo il cu…, pardon, lo statu quo! e – come direbbe Totò – vedremo alla fine chi ride!!!

  17. pg ha detto:

    Forse mi ha salvato l’aver tenuto tutte le bolle di consegna. Perciò, forse, non dovrò pagare nulla (controllerò le fatture, si sono un po’ risentiti alla TIM). Comunque ho riferito a TIM che da ora in poi non firmerò più contratti riportati malamente su fotocopie di moduli. Mi hanno risposto, prima di darmi ragione (forzatamente), che il contratto che ho firmato non vale nulla, ma conta ciò che é scritto su internet (increeeedibbbile!!!!). Al che ho risposto che non mi pigliassero per il …. Comunque la bolla di consegna (riportante “proprietà di TIM non destinato alla vendita”) mi ha salvato sennò avrei dovuto acquistare la chiavetta (che già mi stavano facendo pagare; sono peggio delle banche!!). Per quanto riguarda la chiavetta l’ho usata poco (con quel che costa). Ho notato che ogni tanto fa fatica a connettersi od a essere rilevata dal computer. Non so però quanto conti tutto ciò poiché, ripeto , l’ho usata davvero poco. Se avrò modo vi farò sapere. Purtroppo le scelte non sono molto attualmente; o bere od affogare.

  18. pg ha detto:

    Per ciò che riguarda il discorso dei PC con windows XP, vorrei dire che non é impossibile trovare modelli, sia desktop che portatili, dotati di Win XP o comunque dotati del doppio sistema operativo XP/”sVista”. Il fatto é che se si va al supermercato ovviamente é più difficile. Mentre dai rivenditori di Hardware, ordinando specificatamente un modello adatto, si può ancora oggi trovare la macchina giusta. Ancora un mese fa ho visto in negozio un Toshiba con Win XP PRO e la IMB (ora LENOVO)per il mercato italiano fornisce ancora macchine con XP. Basta cercare od avere un po’ di fortuna e cogliere l’occasione giusta. (PS: ma le macchine con XP costano un po’ di più di quelle con VISTA, o sbaglio???!!! e qual’é la differenza tra XP HOME e PRO???? Boh!!!)

  19. Dadi ha detto:

    Caro PG, molte delle tue considerazioni sono condivisibili e giuste.
    Ma (1) dobbiamo cmq fare un ragionamento macro e non particolare; la massa non riesce a muoversi nei meantri e raggiungere anche risultati accettabili, ma si muove sull’onda di quanto il mercato offre:e così il pc viene comprato nei megastore e non nel negozietto. Oltretutto il piccolo esercizio specializzato offre sì un servizio che alla fine costa (e pure caro) in rapporto a quanto di più offre; leggi: se debbo comprarmi un laptop per fare grafica spinta è naturale che il reseller specializzato sappia indirizzarmi al meglio; ma se la finalità, a conti fatti, è navigare in internet, leggere email, scrivere qualche doc, usare – poco e male – excel, servirmi di powerpoint solo per vedermi il pps con le donnine nude, beh in tal caso mi sembra scontato che mi dirigerò verso un centro commerciale. L’esercizio di cui sopra non mi fornirà alcun servizio aggiuntivo, ma la macchina da loro costa di più. Il fatto – OVVIO – è che questi hanno una gestione peggiore delle partite d’acquisto e non riescono a competere con i grandi discount dell’elettronica.
    Inoltre (2) molte aziende produttrici (leggi HP, Acer piuttosto che Dell, solo per dirne talune) hanno una gamma di prodotti che per l’80% esce con precaricato Vista; solo alcuni prodotti di nicchia hanno XP; in più spesso sono i modelli più ‘datati’ e specifici.
    (3) Anche laddove si riesce,infine, il conto è comunque salato. Iulian mi chiedeva “perché non volessi usare xp”; io prediligo WinXP, ma non desidero spendere 2 o 3 cento euro solo per cambiare il s.o. (mantenendo la morigeratezza di non usare prodotti craccati); ovvero non dovrei essere io a preoccuparmi della bontà di ciò che compro, ma di chi me lo vende!!!!!!

    Circa la tua domanda home e pro sono per l’utente esattamente identici; ha qualcosa in più in termini di development la versione professional; ma devi essere un programmatore (e pure spinto) in ambiente microsoft (leggi aps, exchange oppure dot.net). Anche per le aziende la questione è assolutamente agniostica, a meno di non aver messo su un ambiente server exchange; cosa che – tenendo conto i casini di exchange, l’invasività e la complessità – è alla portata solo di aziende molto grosse (e che hanno fatto la cazzata di crearsi l’ambiente in Windows).
    Le macchine XP, infine, non costano più di quelle Vista; è che le prime sono una rarità 🙂

  20. martin ha detto:

    io ho avuto problemi con una Onda MT503HS: non va su nessuno dei miei due pc (su xp non si e’ mai installata, su vista ha smesso di funzionare dicendo che manca la sim).
    la chiavetta tim non te la cambia, benche’ non sia in comodato, ma venduta a rate mensili.
    per recedere dal contratto (maxxi 10) devi sborsare 170€ (100 di penale, 70 di rimborso della chiavetta).
    ovviamente il contratto, se lo cerchi sul sito della tim, non lo trovi, cosi’ le clausole le scopri dopo…
    e i furbetti la prima connessione (con cui formalmente il contratto diventa operativo) te la fanno loro al momento della consegna della chiavetta, con un loro terminale, cosi’ se da te la chiavetta non funziona lo scopri a cose fatte!

  21. Massimo ha detto:

    Ho preso ieri la chiavetta ONDA ALICE 7,2 mb con 100 ore, un consiglio non la comprate!!!!
    Sono dei maledetti truffatori, con segnale pieno a mala pena si riesce a navigare una pagina su 5, funzionava meglio il 56k di 10 anni fa!
    Mi comincio a stufare di vivere in un paese dove tutto è una truffa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...