Senza errori arbitrali Inter sarebbe quarta

Pubblicato: 4 marzo 2009 da Dadi in Calcio, Sport
Tag:, , , ,

José Mourinho è un personaggio, questo è indubbio.
Ma questo suo protagonismo e le sue -decisamente deliranti- farneticazioni non sembrano abbastanza (o comunque utili) da portare – per così dire – acqua al suo mulino.

Nonostante gli avversari più quotati facciano di tutto per autoeliminarsi nel ruolo di diretto inseguitore in campionato, l’Internazionale non riesce proprio a prendere il largo; mentre in Champions League pochi scommetteranno sul suo passaggio del turno a scapito dei campioni d’Europa e del Mondo, Manchester United.

L’ultimo atto – in ordine di tempo – è la freschissima sconfitta subita al Marassi di Genova nell’andata delle seminifinali di Coppa Italia contro la Sampdoria. Sarà una competizione snobbata e di minor valore, non è vero ma (fingo) ci credo: ma quando perdi per 3 a 0, non puoi non fermarti a riflettere; tenendo anche conto che dal quarto d’ora del 2° tempo i doria sono rimasti in 10 per l’espulsione di Gastaldello per fallo duro su Balotelli.

Almeno le suddette farneticazioni fossero poggiate su fatti concreti. Ma a quanto pare le cose starebbero in modo assolutamente diverso.

Senza «l’aiuto» degli arbitri l’Inter non sarebbe in testa alla classifica con 7 punti di vantaggio sulla Juve. A dire la verità non sarebbe nemmeno sul podio, perchè senza i tanti fischi a favore i nerazzurri avrebbero 11 punti di meno e si troverebbero in quarta posizione a -4 dal Milan capolista. In questa graduatoria virtuale, stilata dall’Osservatorio sugli errori arbitrali e riportata così dal sito di Tuttosport, la Juve scenderebbe di un posto con 50 punti invece dei 53 reali. Seconda piazza per la Fiorentina, che avrebbe cinque punti di più. Curiosamente, la formazione che ha ricevuto più aiuti dopo l’Inter è il Chievo, che ha in classifica sei lunghezze in più di quelle che avrebbe meritato. Nelle 260 partite finora disputate in serie A, l’Osservatorio ha registrato 163 errori arbitrali che hanno virtualmente spostato 171 punti, con una media di 6,6 per giornata di gara. Dei 163 errori arbitrali in situazione da gol/non gol che sono stati rilevati, 20 riguardano l’Inter, contro una media di 7,5 per le altre squadre (+266%). Di questi 20 errori, 15 sono andati a suo favore, producendo 6 modifiche del risultato con guadagno di punti, e 5 contro, causando in un caso perdita di punti. La somma algebrica delle due situazioni ha generato gli 11 punti in meno dell’Inter nella classifica virtuale. Sono stati finora impiegati 35 arbitri i quali hanno commesso una media di 4,7 errori ciascuno. I migliori risultano Russo (0 errori su 7 partite arbitrate), Rocchi (2 su 13), Girardi (1 su 5), Trefoloni (5 su 10). Gli errori hanno falsato i risultati del 47% delle partite, più o meno in linea con il totale del campionato scorso (48%). Di conseguenza, si stima che abbiano cambiato direzione le vincite di oltre 60 milioni di euro per le scommesse sul calcio. La tipologia degli errori sui casi da gol-non gol analizzati ha riguardato: rigore/non rigore (62%), fuori gioco (28%), fallo in azione da gol (10%), gol fantasma (zero casi). I casi di errore arbitrale sono rilevati dall’Osservatorio sugli errori arbitrali nel calcio e confrontati con quelli descritti dalle specifiche rubriche «La moviola» dei 3 maggiori quotidiani sportivi italiani. In caso di errore arbitrale, il risultato della partita viene virtualmente aggiornato togliendo o aggiungendo un gol (0,7 nel caso di rigore non concesso, per rispecchiare la percentuale statistica di realizzazione, o di fuori gioco inesistente in chiara azione da gol, che viene equiparato ad un rigore all’americana con palla in movimento).

CLASSIFICA REALE1ª: Inter 60 2ª: Juventus 53 3ª: Milan 48 4ª: Fiorentina 46 5ª: Genoa 45 6ª: Roma 44 7ª: Cagliari 38 8ª: Lazio 38 9ª: Atalanta 36 10ª: Palermo 36 11ª: Napoli 35 12ª: Udinese 34 13ª: Catania 33 14ª: Sampdoria 32 15ª: Siena 28 16ª: Torino 24 17ª: Bologna 23 18ª: Chievo 23 19ª: Lecce 22 20ª: Reggina 18

CLASSIFICA VIRTUALE1ª: Milan 53 (+5) 2ª: Fiorentina 51 (+5) 3ª: Juventus 50 (-3) 4ª: Inter 49 (-11) 5ª: Genoa 46 (+1) 6ª: Roma 45 (+1) 7ª: Cagliari 40 (+2) 8ª: Udinese 40 (+6) 9ª: Palermo 39 (+3) 10ª: Napoli 39 (+4) 11ª: Lazio 39 (+1) 12ª: Sampdoria 36 (+4) 13ª: Atalanta 35 (-1) 14ª: Catania 33 (=) 15ª: Siena 31 (+3) 16ª: Torino 24 (=) 17ª: Bologna 23 (=) 18ª: Reggina 23 (+5) 19ª: Lecce 18 (-4) 20ª: Chievo 17 (-6)
[Fonte: LEGGO Online del 4 marzo 2009]

Annunci
commenti
  1. Sraddino ha detto:

    Non esprimo commenti su numeri e statistiche perché non potrei che darti ragione riguardo i favori arbitrali.

    Quello che posso dire però, e non senza orgoglio, è che ho fatto bene a mollare il calcio per dedicarmi ad altri sport (ovviamente in tv visto che la partitella settimanale la faccio)!

    Dopo la buffonata di calciopoli ho avuto come il sentore che, visto il giro d’affari che c’è dietro, niente sarebbe mai cambiato e infatti…..

  2. grizzo78 ha detto:

    Ciao…ti va di fare scambio link? fammi sapere
    Riccardo, admin di Citysport
    http://sportcity-ricio.blogspot.com

  3. loris ha detto:

    Ma si è sempre saputo che chi è in testa viene aiutato…Adesso l’Inter, che sta scoprendo finalmente cosa significa essere tra i primi, non vuole sentire le critiche e da dei cretini a chiunque dice qualcosa che non gli sta bene. Benvenuta nella realtà del calcio, forza Inter, adesso hai anche tu gli aiutini

  4. Dadi ha detto:

    @loris, considerazione giusta e obiettiva: bravo.
    Ci sta.
    Però poi non ci possiamo lamentare se le ns squadre vengono spazzate via dalle competizioni internazionali. Cioé: se i giocatori si abituano a un sistema, poi non riescono a farne a meno; quasi una dipendenza. L’ha detto anche Capello (che può stare antipatico, ma scemo non è): il limite delle italiane è convivere con l’essere “furbetti”. Paga in patria, ma fuori…

    PS: anche stasera contro la Fiorentina il primo gol di Ibra… bel regalo del fischietto Orsato!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...