La Mitosi Politica per i finanziamenti pubblici ai gruppi consiliari

Pubblicato: 12 aprile 2012 da Dadi in Giustizia, Inchieste, Politica
Tag:, , , , , , ,

Cari amici,
abbiamo scoperto quasi per caso una simpatica 😐 questione.

Come sicuramente tutti sanno, nelle varie assemblee, siano esse parlamentari che regionali, i partiti/liste si dividono in gruppi; quello che è meno pubblico è il fatto che questi “gruppi” percepiscono fondi, rimborsi e sovvenzioni.

È capitato così che veniamo alla conoscenza che – ad esempio – ciascun gruppo al Consiglio Regionale del Lazio percepisca la poco banale cifra di € 500.000 per ogni anno di legislatura; senti come suona bene: CINQUECENTOMILA EURO PER CIASCUN GRUPPO PER OGNI ANNO DI LEGISLATURA.

Che su un Consiglio Regionale come il Lazio, rappresenta diciamo 7-8 milioni di euro l’anno piuttosto che fino a 40 milioni nell’arco di una legislatura. Bruscolini?

Può accadere che alcuni gruppi siano formati da un solo eletto… è innegabile che la cosa sia grottesca piuttosto che strana; ma – nel puro spirito della parità di diritti delle minoranze – diciamo che può passare (spingendo molto ma molto forte, bada bene); d’altra parte se l’eletto è espressione di una lista e, magari, è anche l’unico eletto del suo partito che bisogna fare?

La questione però diventa assai più strana se il suddetto monogruppo nasce non tanto dalla forza elettorale (leggi: il voto dei cittadini) ma bensì dalla scissione di un gruppo precedente; che poi, non è un fatto per niente inusuale, magari i due gruppi così ricostituiti continuano pure a operare nello stesso schieramento… una sorta di moltiplicazione dei pani e dei pesci, anzi peggio una vera scissione pluricellulare dove il germe parassita che ormai ha infettato il corpo comincia a sdoppiarsi e succhiare (al doppio) il suo ospite: una vera MITOSI!

Sino al 4 luglio 2011 questo comodo escamotage per papparsi i nostri quattrini veniva di fatto ammesso dal Regolamento del Consiglio Regionale.

A partire da questa data – come una sorta di liberazione del popolo laziale – è stato modificato il regolamento e la pratica non è più possibile.
Pertanto il c.d. monogruppo è possibile solo se si forma subito dopo le elezioni e se è espressione di una lista/partito. In tutti gli altri casi (come ad es. per le scissioni di altri gruppi) e come avviene alla camera e al senato, è possibile formare un gruppo solo se vi è un numero di almeno tre consiglieri. Negli altri casi si confluisce nel gruppo misto.

Bene direte voi… certo, se fosse! peccato che secondo la comoda interpretazione adottata (meglio glissata) la norma non funziona come per i normali cittadini, ma varrebbe solo dalle prossime elezioni… così gli attuali 4 monogruppi possono continuare a papparsi 500.000 euro l’anno per i prossimi 4 anni… fate un po’ i conti: un totale di 10.000.000 di euro (DIECI MILIONI) delle nostre tasse regionali!!!
Obiettivamente in tempi grami come i nostri, dove la macchina pubblica, tra cui la Regione non è difettosa, chiede maggiori sforzi ai contribuenti per sostentare le esigenze sociali, sembra una cosa INACCETTABILE!

Pensando che non sia giusto stare con le mani in mano, e volendo pure dire la nostra e non subire passivamente tutto magari finendo solo per lamentarsi perché “piove governo ladro”, si è pensato di agire sul loro terreno: così abbiamo buttato giù una diffida per mettere in mora il consiglio e cercare di fargli applicare la norma da subito.
Siamo un gruppo (bella questa) di cittadini/elettori che diffidano.

La “Diffida” ovviamente è stata già presentata e inviata con il supporto dei legali ai vari Presidente e Vice Presidenti del Consiglio Regionale del Lazio, oltre che alla Procura Regionale della Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica.

Non sappiamo che piega possa prendere. Ma la cosa è intrigante perché rompe ben ben i coglioni…

Hasta siempre popolo del web

Annunci
commenti
  1. Dadi ha detto:

    l’ho postato anche su FB, perchè è importante che si sappia!

  2. el gato ha detto:

    grandi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...