Archivio per la categoria ‘Circuiti motoristici’


Piloti MotoGP 2010

IL PROSSIMO 11 aprile 2010 parte, finalmente, la stagione motoristica del 2010 del Campionato Mondiale della MotoGP.

Il calendario delle gare è stato presentato; avrà inizio nella Penisola Araba per concludersi – dopo un’avventura lunga ben 19 gran premi, essendo stato finalmente reinserito il GP d’Ungheria, saltato l’anno scorso per permettere al nuovo sito magiaro per la corsa (il circuito di Balatonring, al posto dell’Hungaroring; provate a cercare il sito web: è ancora under costruction 😦 ) –  il 7 novembre a Ricardo Tormo di Valencia. (altro…)


TRA 3 GIORNI comincia ufficialmente la stagione motoristica 2009 della MotoGP con i primi test a Sepag in Malaysia, dal 5 febbraio 2009.

Il calendario delle gare utile per il campionato è stato presentato dalla FIM; tocca i 4 continenti (con la sola assenza dell’Africa: ancora il paese dei poveri) e avrà inizio il prossimo 12 aprile nella Penisola Araba per concludersi – dopo un’avventura lunga 18 gran premi – l’8 novembre a Valencia.

Di seguito abbiamo il piacere di presentare e, l’ardire, di spiegare i circiuti che compongono il mondiale 2009. (altro…)


NON nego che i circuiti cittadini possano avere il loro fascino.
In notturna poi c’è quel certo non so che di strano a rendere le circostanze ancora più intricanti; che fanno tanto Gran Turismo, il gioco della Polyphony, dove tra le corse più affascinanti sono quelle urbane e sotto le luci artificiali. Costellate di cordoli, muretti e guard-rail minacciosi come l’infernale Cerbero.

Ma la realtà di solito è peggiore del gioco. Soprattutto quando le persone e i mezzi sono veri e non virtuali, quando l’irruenza la paghi a caro prezzo e si corre con queste vetture di Formula 1. (altro…)


Kimi out at SPA

Kimi out at SPA

Avrei voluto dedicare il titolo al “Poker di Kimi“, in quanto Räikkönen si era aggiudicato consecutivamente le ultime 3 edizioni del GP del Belgio; e anche nella gara del 2008 stava portando in cascina una sacrosanta e meritata vittoria. Fino a circa 15 km al termine era infatti saldamente in testa.

Ma la dea bendata (che ci vede benissimo) quest’anno è decisamente in opposizione al campione finlandese; tanto quanto ha voltato le spalle al pilota Ducati, Casey Stoner. Entrambi hanno vinto in modo inatteso il mondiale della propria categoria e oggi il fato sta loro chiedendo il conto.

Ma la jella di Kimi Räikkönen e la scorrettezza di Lewis Hamilton (forse condotta irregolare è un po’ esagerato…) non sono state il solo ‘testimonial’ del 2008 FORMULA 1 ING BELGIAN GRAND PRIX. (altro…)


new Valencia

new Valencia

Tutti felici e tutti contenti per l’inaugurazione del 1° gran premio disputato sul tracciato cittadino della capitale della Comunidad Valenciana?
Tutti entusiasti del capolavoro di tecnologia, di modernità, di perfezione che la logistica del Gran Premio d’Europa ha saputo offrire? con tanto di ponte sul mare…

Se penso che Bernie Ecclestone, andando via, era raggiante e ha comunicato che questa gara si disputerà almeno per 50 anni, debbo dire che apprendo la comunicazione con una certa ansia.
Il “Gran Premio del Mondo” potrebbe essere il nuovo nome di battesimo a questa gara, tanto il patron della Formula 1 era soddisfatto della sua ultima creatura.

Forse per gli addetti ai lavori sarà anche l’eldorado delle corse, l’eden dell’organizzazione e disponibilità.

Ovvero: ogni scarrafone è bello a mamma sua. (altro…)


Guidando in macchina per poco più di 570 km, ci spostiamo dalla ridente Andalucia e arriviamo, a poca distanza dalla capitale portoghese Lisbona, al circuito internazionale dell’Estoril. Per la terza prova del campionato di motociclismo, classe 125, 250 e MotoGP, che si svolgerà nel week-end tra l’ 11 e il 13 aprile 2008.

La gara dovrebbe riservare dei buoni spunti, con i protagonisti del mondiale belli carichi.

Valentino Rossi è finalmente fiducioso in se (soprattutto nella sua buona stella che sembrava averlo abbandonato) e nella sua moto, la Yamaha M1 gommata Bridgestone, che si è dimostrata molto competitiva a Jerez. (altro…)


bahrain-f12008.jpgCi avviciniamo velocemente al Gran Premio di Formula 1 che si disputerà sul circuito internazionale del Bahrain, situato a Sakhir, nel Regno del Bahrain.
La gara sopraggiunge dopo l’Australia e la Malesia, appannaggio, la pima, della McLaren-Mercedes di Hamilton e, la seconda, del finnico Raikkonen su Ferrari.

La gara del Bahrain ha tutte le caratteristiche del “nuovo corso” della Formula 1: si tiene in un paese che non ha alcuna tradizione motoristica, è fortemente voluta e sponsorizzata dall’immensamente ricco potere locale, si svolge su una pista disegnata – come ormai d’uso per tutte le new entry – da Hermann Tilke. E il tracciato non tradisce l’origine dell’architetto tedesco, con i suoi rettilinei, le staccate piuttosto importanti (alcune molto violente), curve lente miste a curvoni medio veloci.
La ricetta perfetta per avere anche un po’ di sorpassi, soprattutto grazie alla possibilità di seguire traiettorie alternative in alcuni punti. E in passato, oltre ai sorpassi, si sono visti spesso contatti, con effetti minimi grazie alle strutture di sicurezza della pista. (altro…)