Posts contrassegnato dai tag ‘250cc’


Motociclette a parte, che nelle classi minori sono praticamente un duopolio italo-giapponese, spesso la sfida tra Italia e Spagna è molto sentita. Soprattutto quando si corre proprio nella penisola iberica.

Gli italiani hanno sempre avuto una grande tradizione motoristica (almeno sulle 2 ruote). Mentre gli spagnoli si sono posti come valida alternativa.

Non sfugge neppure questa gara a Jerez de la Frontera.
La classifica già mostra che gli iberici stanno facendo bene:
nell’ottavo di litro Gadea è in testa, seguito da un altro spagnolo, Olive. Il primo degli italiani è Sinone Corsi (arrivato 7° nella gara di esordio in Qatar).
In 250 cc. la situazione è invertita con la leadership tenuta da Mattia Pasini, seguito da Barbera. Dietro Debon è 4° e Bautista 6°, mentre Locatelli 8°.
Infine, nella classe regina c’è altrettanto aria di grande sfida. A parte Stoner (che comunque guida un’italiana), la classifica parla degli spagnoli Lorenzo e Pedrosa rispettivamente 2° e 3° immediatamente seguiti dai nostri connazionali Dovizioso e Rossi. Senza dimenticare Capirossi e Melandri da una parte e Toni Elias dall’altra. (altro…)

Annunci

qatar_notte_motogp.jpgFino a ora si è scherzato. Fatte le prove, i test, anche una fintissima competizione resa un pelino appealing dalla BMW Z4 in palio.
Ma adesso si fa’ sul serio. Dopo mesi di attesa, per noi infaticabili fan, il motomondiale riprende vita e lo fa’ nella penisola araba nell’emirato del Qatar sulla modernissima pista di Losail.
Per rendere più interessante la situazione si è deciso di correre in notturna con miliardi di watt in lampade alogene che avevano l’obiettivo di illuminare a giorno; ma allora si poteva correre direttamente con la luce del sole, giusto? Non è come nelle gare di durata (tipo le 24 ore di Le Mans o di Daytona) oppure nei rally dove il contesto in notturna è intima parte della competizione; e l’illuminazione è lasciata alla capacità dei fari delle vetture di squarciare il buio pesto; e ai piloti di vedere – dilatando le pupille – tra le ombre.
Non sprecheremo altre parole, concludendo la questione dicendo che a me non piace e lo trovo assolutamente inutile; anzi ‘stupido’.
Una particolarità? sono le visiere trasparenti che fanno vedere molto bene il viso e lo sguardo dei piloti; ma è poca cosa, non vi pare? (altro…)