Posts contrassegnato dai tag ‘FIA’


Tratto da Passione Motori (by marcotheavalanche) e parziale revisione del sottoscritto (la sentenza della FIA è giunta dopo un po’).

GP Belgio 2008, la cronaca essenziale

Qualifiche del GP del Belgio, sul circuito di Spa-Francorchamps, caratterizzate ancora una volta dalle prestazioni super della McLaren, e dai problemi delle Ferrari, Kimi Räikkönen in particolare. (altro…)


Molto divertente (non certo per i protagonisti) l’evoluzione dello scandalo che ha colpito il boss della FIA, Max Mosley. Infatti si sarebbe scoperto che una delle 5 call girls – fra l’altro tra le più attive nei giochetti erotico-sadomaso-nazisti con Mad Max – sarebbe la moglie di un funzionario del Mi-5, il servizio segreto inglese.

I tabloid inglesi si sono allora sbizzarriti.
La donna, nome in codice Mistress Abi, sarebbe anche l’artefice esecutiva della rivelazione peccaminosa (e video annesso) che a suo tempo creò l’imbarazzante scandalo a Mosley. (altro…)


bahrain-f12008.jpgCi avviciniamo velocemente al Gran Premio di Formula 1 che si disputerà sul circuito internazionale del Bahrain, situato a Sakhir, nel Regno del Bahrain.
La gara sopraggiunge dopo l’Australia e la Malesia, appannaggio, la pima, della McLaren-Mercedes di Hamilton e, la seconda, del finnico Raikkonen su Ferrari.

La gara del Bahrain ha tutte le caratteristiche del “nuovo corso” della Formula 1: si tiene in un paese che non ha alcuna tradizione motoristica, è fortemente voluta e sponsorizzata dall’immensamente ricco potere locale, si svolge su una pista disegnata – come ormai d’uso per tutte le new entry – da Hermann Tilke. E il tracciato non tradisce l’origine dell’architetto tedesco, con i suoi rettilinei, le staccate piuttosto importanti (alcune molto violente), curve lente miste a curvoni medio veloci.
La ricetta perfetta per avere anche un po’ di sorpassi, soprattutto grazie alla possibilità di seguire traiettorie alternative in alcuni punti. E in passato, oltre ai sorpassi, si sono visti spesso contatti, con effetti minimi grazie alle strutture di sicurezza della pista. (altro…)