Posts contrassegnato dai tag ‘Italia’


GIUSTAMENTE il 2012 non poteva che segnare la nascita del 12 cilindri di Maranello più esclusivo e performante che sia stato mai creato.

Diciamolo senza paura di smentita: un CAPOLAVORO.

Certo l’architettura tecnico-motoristica ha del suo, con il V12 con angolatura di 65° di 6.262 cc che innalza il limite raggiunto con un motore aspirato: 740 cv (che significano quasi 120 cv/l), 690 NM che permette di avere una coppia quasi massima già da 2.500 g/m fino al fondo scala, quando interviene il limitatore, a quota 8.700. Rapporto di compressione di 13,5:1 è la cornice a questo masterpiece.

E poi le prestazioni sono da reginetta del gran ballo: oltre 340 km/h (altro…)

Annunci

La questione che stiamo vivendo in questi giorni riapre ferite mai rimarginante; non tanto perché il danno inferto fosse stato forte (e lo è), oppure perché troppo vicino in ordine di tempo; ma perché è uno smembramento continuo.

Io stesso – lo ammetto senza pudore – vivo l’automobile oggi come un fastidio e un’ansia: non sono più in grado di farne a meno; ma l’idea di dovermi fermare e di mia spontanea volontà alzare le mani per farmi derubare da un benzinaio mi crea molto fastidio.

Non è assolutamente raro, quindi, che giri con il serbatoio fino a che la riserva non mi implori di rabboccarlo, nella spasmodica (e dico pure inutile) speranza di trovare il distributore che pratichi tariffe “umane”. (altro…)


Sempre da parte di Giovanni (perché non scrive lui, direte voi? BOH!).

Comunque (ancora citando lui) siccome “L’INFORMAZIONE È POTERE”:

Torna l’effetto Argentina, otto Stati a rischio crac: GRECIA, SPAGNA, ITALIA, IRLANDA, POLONIA, LETTONIA, BULGARIA
Un micidiale mix di dati economici e finanziari ha provocato ieri uno scossone sulle Borse, mentre sui mercati torna ad aggirarsi lo spettro di una crisi da debito pubblico, come non si vedeva da anni. Da Dubai, (altro…)


NON sono in grado di emettere un’analisi compiuta sulla questione delle intercettazioni svolte in Italia – e dai magistrati italiani.

Spesso ho avuto un senso di necessità giustificata dal desiderio di conoscere la verità, a qualsiasi costo. Anche perché è in se la contestualità che se non si ha nulla da nascondere…
Ciò non di meno, un senso di particolare diffidenza la provo verso questo strumento che finisce per essere generalista e troppo spesso usato per motivazioni tutt’altro che istruttorie. (altro…)


Non preferisco la competizione europea, accalorandomi per i Mondiali di calcio.
Non impazzisco per Roberto Donadoni, che reputo bravo, ma non un tecnico fenomenale. Non sempre mi è piaciuta la formazione che il CT ha costruito.

Ma stasera i calciatori italiani cominciano l’Europeo e dimentichiamo ogni barriera e contrasto. Scenderanno in campo contro un’avversaria di tutto rispetto come l’Olanda. E il mio (nostro) cuore comincerà a battere forte e il tifo sarà caldo senza complessi e senza perplessità. Bisogna solo tifare, amare e onorare i nostri colori. Almeno finché la maglia azzurra sarà donarci emozioni (trattandosi di calcio 😉 ).

Forza Italia