Posts contrassegnato dai tag ‘Noriyuki Haga’


MOLTI forse avranno capito che da un po’ di tempo (per la precisione questa è la 3^ stagione consecutiva) Sraddino e il sottoscritto hanno intavolato una gara su quale fosse la motocicletta (e la passione) tra le nostre beniamine: Suzuki per lui e Ducati per me.

Per i precedenti 2 anni ho vinto io; beh, vinto è una parola che in realtà non riesce a rendere l’idea della portata della legnata che – appunto – nell’uno-due si è preso il mio caro amichetto. Una caporetto

Altri avrebbero gettato la spugna; riconoscendo che le Suzuki sono tanto brave a fare Burgman e patatine, ma al di fuori…
LUI NO!!! Imperterrito e imperituro ha detto: “sta volta te frego!(altro…)

Annunci

Laureati

Laureati

Manca l’amico Sraddino (un’altra volta in ferie: ma non lavora mai? 😉 ) e quindi tocca a me postare.
Peccato che non ho seguire completamente le gare; la traccia quindi è derivata dal sito ufficiale della SuperBike.

Ben Spies (Yamaha World Superbike) e Noriyuki Haga (Ducati Xerox) confermano il dominio nel Superbike World Championship di questo 2009 vincendo (convincendo) ad Assen davanti a 76.000 spettatori entusiasti.
In gara 1 il pilota texano ha conquistato la vittoria superando – in modo superlativo – il rivale giapponese appena un paio di curve dal traguardo.
Mentre in gara 2 si ha visto un netto dominio di Haga, soprattutto con Spies caduto nelle fasi iniziali.
Ottimo bottino per Leon Haslam (Honda) che porta a casa due podi, mentre Jakub Smrz ha conquistato il suo miglior risultato in carriera con un terzo posto in gara 2.
Nella classifica campionato Haga va in fuga con un netto vantaggio su Spies. (altro…)


I 4 dell\'oca selvaggiaSoltanto un nome in questo fine settimana per la SBK: Noriyuki Haga! 

Il giapponese, che circa 10 giorni fa si era procurato una frattura scomposta alla clavicola, ha vinto entrambe le gare sul circuito tedesco del Nurburgring in sella alla sua Yamaha R1, precedendo Bayliss e Neukirchner in gara 1 e il compagno di squadra Corser e il tedesco della Suzuki, ancora terzo in gara 2. (altro…)


Il prof. Sraddino latita ancora (uffà).
Ma i nostri lettori hanno bisogno di ricevere il verbo. E al solito tocca a me …

Domenica scorsa la SuperBike è approdata a Monza per il Gran Premio d’Italia.
Il velocissimo circuito italiano era un banco di prova decisamente impegnativo per il leader del mondiale, Troy Bayliss, e la sua 1098; dopo la doppietta ottenuta sul frastagliato TT Circuit Assen, 2 settimane or sono, era l’obiettivo di tutti.

Le possibilità per la Ducati erano scarse, perché, in termini di velocità di punta, le 4 cilindri sembravano non avere rivali.

Comunque l’asfalto dell’Autodromo Internazionale di Monza ha offerto veramente due gare splendide, dense di sorpassi e staccate al limite molto emozionanti – come quella prima della chincane prima della variante del rettilineo – d’avanti a un estasiato pubblico di 112.000 spettatori. (altro…)